Il sequel uscirà il 25 aprile 2017.

Sul suo account Facebook, il regista James Gunn ha ricevuto il messaggio del padre di un piccolo fan di quattro anni che ha spiegato come la capacità di Groot di convogliare diverse emozioni in una sola parola abbia aiutato il bambino a migliorare nella comunicazione.

Il piccolo è affetto da disprassia e può pronunciare solo poche parole. Ma dopo aver visto il modo in cui Groot comunica, ha iniziato ad usare la sillaba “bah” alterando il tono per esprimere diversi sentimenti, o anche dicendo “Groot” con diversi significati.

Il messaggio del padre: “Volevo ringraziarla per la sceneggiatura e per un film scritto così bene che un bambino di quattro anni, tre all’epoca, è riuscito a sentire una connessione con qualcuno che ha le stesse barriere linguistiche.”

La risposta di Gunn: “E’ per storie come queste che adoro fare film.”

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui