Come ormai tradizione dal 1974, si è svolta dal 27 gennaio a ieri domenica 30 gennaio 2011 il Festival International de la Bande Dessinée d’Angoulême, la più importante manifestazione europea dedicata al fumetto nella quale vengono assegnati in varie categorie i premi Grand Prix , probabilmente il premio più ambito e prestigioso del mondo del fumetto.

Grande orgoglio per l’Italia che per Cinquemila chilometri al secondo di Manuele Fior, pubblicato da Coconino Press, ha vinto il premio miglior fumetto del 2010!

Queste le caratteristiche del fumeto con una breve sinossi:

Cinquemila chilometri al secondo
Autore: Manuele Fior
Euro: 17,00
Collana: Coconino Cult
ISBN:978-88-7618-171-9
Piero, Lucia e il loro amico Nicola. Un delicato romanzo dei sentimenti, narrato con i colori ora sommessi ora accesi di Manuele Fior: il ritratto di una generazione precaria anche negli affetti. Sospesa tra il desiderio di fuga e la nostalgia delle proprie radici.

Manuele Fior è nato a Cesena nel 1975. Dopo la laurea in Architettura a Venezia nel 2000, si trasferisce a Berlino, dove lavora fino al 2005 come fumettista, illustratore e architetto. Nel 1994 vince il primo premio alla “Bienal do Juvenes Criadores do mediteraneo” di lisbona – settore fumetto. La collaborazione con l’editore tedesco Avant-Verlag comincia nel 2001 con la rivista Plaque. Da allora inaugura una fitta produzione di storie corte a fumetti scritte dal fratello Daniele, apparse su Black, Bile Noire, Stripburger, Forresten, Osmosa. “Rosso Oltremare” ha vinto il premio come miglior fumetto 2007 a Oslo, il Premio micheluzzi per Miglior Disegno per un Romanzo Grafico, al Comicon di Napoli. Collabora con Einaudi Ragazzi, Edizioni EL, Fabbri, Internazionale, Il Manifesto, Rolling Stone Magazine, Nathan, Far East Festival. Vive a Parigi. nel dicembre 2009 ha vinto il prestigioso Prix de la Ville de Genève pour la bande dessinée.

Ma non solo Manuele Fior, per la categoria Premio Patrimoine è stato premiato il volume di Attilio Micheluzzi Bab-el-Mandeb (celebre premio italiano del Napoli Comicon).

Tanta Italia, quindi, nei premi più prestigiosi del mondo.

Tra i fumetti esteri vince anche Pluto di Naoki Urasawa.

A seguire tutti i vincitori.

FAUVE D’OR – PRIX DU MEILLEUR ALBUM 2011: Cinquemila Chilometri al secondo (Italia)


FAUVE FNAC SNCF – PRIX DU PUBLIC: Le Bleu Est Une Couleur Chaude di Julie Maroh (Francia).


FAUVE D’ANGOULEME – PRIX SPECIAL DU JURY: Asterios Polyp di David Mazzucchelli (USA).


FAUVE D’ANGOULEME – PRIX DE LA SÉRIE: Il Était Ene Fois En France Vol 4 di Fabien Nury e Sylvain Vallée (Francia)


FAUVE D’ANGOULEME – PRIX INTERGENERATIONS: Pluto di Naoki Urasawa (Giappone)


FAUVE D’ANGOULEME – PRIX REGARDS SUR LE MONDE: Gaza 1956 di Joe Sacco (USA)


FAUVE D’ANGOULEME – PRIX DE L’AUDACE: Les Noceurs by Brecht Evans (Belgio)


FAUVE D’ANGOULEME – PRIX REVELATION: La Parenthése di Élodie Durand (Francia)


FAUVE D’ANGOULEME – PRIX DU PATRIMOINE: Bab-el-Mandeb di Attilio Micheluzzi (Italia)


FAUVE D’ANGOULÊME – PRIX JEUNESSE: Les Chrono Kids Vol 3 di Zep, Stan and Vince (Francia)
telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui