I Fantastici Quattro: la sceneggiatura di Jeremy Slater includeva Galactus e l’Uomo Talpa

2
Il film uscirà il 10 settembre in Italia.

Uscito due settimane fa nelle sale USA, I Fantastici Quattro è stato distrutto da critica e pubblico. La prima sceneggiatura di Jeremy Slater, poi riscritta da Simon Kinberg, includeva Galactus e l’Uomo Talpa e sembra molto più interessante della versione finale arrivata sugli schermi. Birth.Movies.Death rivela alcuni punti salienti della storia.

Come nella versione finale del film, Reed visita il Baxter Building in gita scolastica ed incontra Sue e Victor Von Doom. Victor assume Reed nella compagnia per passare segretamente le sue ricerche alle spie di Latveria.

Oltrepassato il portale quantico, Reed, Johnny e Victor non trovano uno scenario desolato come nella versione finale ma una città aliena disseminata di scheletri e cose non umane uccise da qualche cataclisma. Mentre esplora le rovine, il gruppo entra in un anfiteatro pieno di cadaveri e qualcos’altro. Qualcosa di enorme, con un’armatura da battaglia e due lame che escono dai lati dell’elmetto: Galactus.

Galactus insegue gli esploratori. Spara Materia Oscura dalle sue mani avvolgendo e uccidendo, almeno all’apparenza, Victor. Reed e Ben raggiungono il modulo ma non funziona. All’altro lato del portale, Sue lavora per aggiustare i circuiti che non permettono al modulo di tornare a casa. Mentre Sue riesce finalmente a sistemare la macchina, Galactus si avvicina e spara al modulo con la Materia Oscura che colpisce però il Portale Quantico. Nella reazione successiva, l’intero team, i due sul modulo e i due rimasti in laboratorio, viene investito da un’onda di energia cosmica.

Quattro anni dopo. Johnny Storm è la star di un reality show ma gli ascolti stanno calando. Sue si trova ancora al Baxter Building e usa il potere dell’invisibilità per guardare all’interno dei pazienti che soffrono di cancro. Il dr. Elder vuole che lei lavori al programma Moloid ma Sue non vuole perché pensa che sarà militarizzato.

Usando le informazioni procurate da Victor, il governo latveriano ha creato il proprio portale quantico. Viene inviato un team ma il modulo ritorna coperto di sangue, con il solo Victor Von Doom all’interno, ora completamente fatto di Materia Oscura. Doom uccide tutti usando i suoi poteri per cambiare forma e sparando raggi elettrici dalle mani. In pochi minuti, ha ucciso i governanti di Latveria mettendo il paese ai suoi piedi.

Gli Shock Troopers attaccano il Baxter Building. Nel caos che segue, il dr. Elder si versa addosso del succo Moloid diventando l’Uomo Talpa mentre gli Shock Troopers colpiscono un Moloid con la Materia Oscura.

Il Moloid colpito diventa un gigante che sbuca dal terreno. I Fantastici Quattro lo affrontano. La scena richiama la copertina del primo storico numero del fumetto.

Doom ha costruito un cannone di energia oscura per distruggere Galactus. Per sopravvivere nella Zona Negativa, Victor ha deciso di essere l’araldo di Galactus, come Silver Surfer, e trovargli un nuovo mondo da divorare, la Terra. Ma Doom intende distruggerlo prima che arrivi.

La battaglia finale si svolge a Latveria ma Doom si rivela essere un Doombot mentre Victor è ancora fisicamente legato alla Zona Negativa. I Fantastici Quattro avvertono il governo dell’arrivo di Galactus. Il Baxter Building diventa la loro casa e una scuola per bambini geniali che possono aiutarli a sconfiggere la minaccia di Galactus.

Diretto da Josh Trank, con Miles Teller, Michael B. Jordan, Kate Mara e Jamie Bell, Fantastic 4 – I Fantastici Quattro uscirà il prossimo 10 settembre in Italia, distribuito dalla Twentieth Century Fox.

telegra_promo_mangaforever_2

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui