Le misteriose vicende di Kevin Yamagata stanno per raggiungere quota 17 volumi.

Siamo abituati alle interruzioni e alle riprese della serializzazione del Billy Bat di Naoki Urasawa (testi e disegni) e Takashi Nagasaki (collaborazione alla storia), coincidenti con il completamento di una certa unità narrativa. L’ultimo stop si è registrato alla fine del mese di Maggio, dopo che la serie aveva lasciato con il fiato sospeso il pubblico del settimanale seinen Morning edito da Kodansha tra Dicembre 2014 e Aprile 2015.

La ripresa è stata confermata per il 20 Agosto all’interno del numero 38 di Morning: la serie proseguirà per otto capitoli che andranno a completare l’arco narrativo ‘Anno 2001’; il 21 Agosto Kodansha pubblicherà quindi il 17° tankobon, di cui è disponibile un’anteprima della copertina:

billy bat 17 jap prov

In Italia Billy Bat è in corso di pubblicazione per GP Manga (11 volumi): “Kevin Yamagata è un fumettista nippo-americano alle prese con la serie Billy Bat, il cui protagonista è l’omonimo detective-pipistrello. La serie sta ottenendo un successo insperato quando una semplice quanto deflagrante osservazione inizia ad abitare, come un tarlo, la mente di Kevin: pare che il suo Billy Bat somigli tantissimo al personaggio di un manga giapponese.
Partire alla volta della terra del Sol Levante è l’unico modo che il fumettista ha di ‘smascherare’ il suo plagio (inconscio, sia ben chiaro). Ed è nella terra natale dei genitori di Kevin che il racconto acquista corpo, si fa intenso, incalzante, si fa metaracconto. è in Giappone che il fumettista (e con lui il lettore) è risucchiato in un vortice in cui le macchinazioni, i delitti e la cospirazione muovono le fila della narrazione, alternandosi a racconti solo in apparenza altri.”

Fonte: AL (1, 2)

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui