Manca ormai un solo episodio alla conclusione della seconda stagione della serie poliziesca osannata da critica e pubblico, e il presidente di programmazione della HBO, Michael Lombardo, dichiara il forte interesse della rete televisiva statunitense nel produrre un’altra stagione. Ma ad una condizione …

In tanti storto il naso dinanzi a True Detective 2, che pur avendo disposto sullo scacchiere pezzi da novanta del cinema e imbastito un’altra trama complicata, piena di corruzione, coscienze sporche e vite contagiate dal rimpianto, a detta di molti non è riuscita a replicare il successo della prima stagione, o per le meno non del tutto. Certo, era difficile fare meglio (basti pensare che la prima serie, con Matthew McConaughey e Woody Harrelson, era stata etichettata come miglior prodotto televisivo di sempre) ma in attesa dell’ultimo episodio, il mio parere è che Colin Farrell & comp non abbiano quanto meno fatto rimpiangere gli inarrivabili colleghi della prima stagione.

Dello stesso parere dev’essere Michael Lombardo, il presidente della rete americana HBO, che ha voluto difendere a spada tratta le aspre critiche mosse alla seconda incarnazione dell’oscuro gioiellino creato da Nic Pizzolatto: “Penso che, prima di esprimere un giudizio completo, dobbiate guardare tutta la serie fino alla fine. Credo che il finale di stagione sarà soddisfacente come quello delle altre serie che abbiamo prodotto”.

True Detective

Inoltre, Lombardo ha speso alcune parole nei confronti dello sceneggiatore: “Lo reputo uno dei migliori sceneggiatori attualmente attivi nel mondo della tv e del cinema. Se vuole realizzare una nuova stagione, la nostra porta è aperta. Ci piacerebbe andare avanti insieme a lui”.

L’ultimo episodio di True Detective 2, intitolato Stazione Omega, andrà in onda in lingua originale con sottotitoli in italiano lunedì 10 su Sky Atlantic.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui