Come si inseriranno i nuovi titoli legati all’evento appena conclusosi negli USA? Che “forma” avrà il Multiverso DC?

[CONTIENE SPOILER]

Finito Convergence, alcune cose sono cambiate nell’universo DC: degli elementi delle storie dei personaggi pre-Flashpoint torneranno rilevanti, le testate DC You porteranno e temi e letture diverse e, in definitiva, la continuity dovrà essere rimaneggiata per fare spazio a tutti questi cambiamenti. Per questo Dan DiDio, co-publisher della casa editrice, ha spiegato in un’intervista al sito USA Newsarama alcuni dei principi che regoleranno la costruzione della continuità alla DC.

DiDio definisce la continuity post-Convergence sia “allargata” che “stretta”. Le intenzioni sono quelle di mantenere una grande attenzione ai concetti e alla continuità di base, dei veri e propri “mattoncini per costruire”; ma non mancherà la spinta a diversificare stili, toni, creatori e sensibilità.

Dato il gran numero di materiale che pubblicano ogni mese, la DC punta a “Creare qualcosa per tutti, senza ignorare ciò che costituisce la nostra forza”; per questo continueranno a costruire sul “grande universo dinamico e interconnesso, con grandi personaggi”.

Alcuni di questi “mattoncini per costruire” saranno i tre titoli derivati da Convergence presentati al SDCC, che introdurranno nella continuity New 52 elementi della continuity pre-Flashpoint.

La maggior parte delle storie della “continuity stretta”, quella più interconnessa e compatta, avverrà sulla Terra denominata Prime Earth. Gli altri mondi del Multiverso (che verrà espanso ancora di più stando a Grant Morrison che ha già iniziato a parlare di Multi-multiverso) avranno il compito di fungere da spunti di partenza per nuove e varie vicende: “Quello che volevamo davvero usare sono tutti questi altri mondi, per ampliare la nostra narrazione, avere ambientazioni per diversi tipi di avventure – da visitare invece che per definire e dare una scenografia a ogni libro.”

Multiversity_Map_2400_53ee6b4c22d9a9.11031355
Il Multiverso pre-Convergence secondo Grant Morrison

Il ‘riassunto’ della direzione intrapresa dalla DC: “Vogliamo ricreare quelle sensibilità che avevamo prima e che ci ha portato a Crisi sulle Terre Infinite – i molteplici mondi e le opportunità che possono essere intessute in una storia più grande, o usate per supportare e spingere avanti delle idee.”

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui