I due autori, insieme agli editor Axel Alonso e Tom Brevoort, hanno esposto i loro progetti per il Vendicatore Dorato, personaggio sempre più al centro dell’Universo Marvel.

Con i film che gli hanno donato una popolarità difficilmente prevedibile solo qualche anno fa, Iron Man è secondo Brian Michael Bendis il personaggio più rappresentativo della Marvel di oggi, “Come lo era Spider-Man negli anni ’60 e ’70”.

Per questo la Marvel ha deciso di puntare su Invincible Iron Man come uno dei primi titoli (insieme ad All-New, All-Different Avengers) da presentare al pubblico per svelare la nuova Casa delle Idee post-Secret Wars: alla Special Edition New York Comic-Con Bendis, il disegnatore David Marquez, l’Editor-in-Chief Marvel Axel Alonso e il Vice Presidente (ed editor della testata) Tom Brevoort hanno discusso dei cambiamenti nella vita di Tony Stark, della sua nuova armatura e di come saranno strutturate le sue nuove avventure a fumetti.

invincible Iron Man 2015001006_INKS_scan-677x1028

Bendis e Marquez, già al lavoro insieme su Ultimate Spider-Man (da cui viene anche il colorista Justin Ponsor) hanno intenzione di portare lo stesso metodo di lavoro su Invincible Iron Man; anche le nuove storie di Tony saranno divise in “capitoli digeribili” che andranno a formare una lunga storyline che durerà anni. Per questo i due stanno si accingono ad introdurre molte novità nella vita del multimilionario Vendicatore:

  • Nuovi nemici, perché “Iron Man non ne ha tanti quanti Spider-Man”; verranno presentati in rapida sequenza.
  • Al momento Tony è single, ma una possibile anima gemella è in arrivo.
  • Un personaggio di supporto che avrà un ruolo importante nella testata.

invincible Iron Man_Armor_Concept_by_David_Marquez-677x1028

Ovviamente è tutta nuova anche l’armatura, più snella e leggera perché, secondo Marquez, “È in questa direzione che la tecnologia si sta evolvendo”; oltre all’aspetto avrà anche nuovi poteri, tra cui quello di cambiare forma: sarà una specie di ‘armatura/coltellino svizzero’.

Le vicende di Superior Iron Man (la run di Tom Taylor appena cominciata in Italia) e le conseguenze delle rivelazioni sulla famiglia Stark del ciclo di Kieron Gillen saranno affrontate: a proposito di quest’ultimo punto, Bendis ha rivelato che si tratta di uno spunto ottimale per lui, in quanto gli permetterà di trattare il tema a lui caro dell’adozione (lo sceneggiatore ha due figli adottivi).

invincible Iron Man Turnaround_by_David_Marquez-985x1028

In seguito a una domanda venuta dal pubblico, Bendis ha chiarito che nell’immediato futuro non sono previsti crossover con altri eroi Marvel (a parte l’apparizione degli All-New Avengers di cui Tony fa parte), e che intende scrivere una serie che “si regga sulle proprie gambe”. Sarà però importante il rapporto di amicizia/scontro tra Tony e Steve Rogers.

invincible Iron Man 2015001004s_INKS-1000x773

Bendis ha parlato anche dell’Iron Man cinematografico e di come sia simile a quello a fumetti: tra le maggiori ispirazioni per la sua run ha citato una scena di Iron Man 3 in cui Tony raccoglie un cacciavite tra le rovine della sua casa, momento che illustra bene la sua capacità ineguagliata di “ricostruirsi” ogni volta che la sua vita va in pezzi (il che succede abbastanza spesso). C’è poi l’aspetto del Tony Stark “futurista” in anticipo sul proprio tempo, la cui geniale inventiva può però generare mostri come è accaduto in Avengers: Age of Ultron. Il fardello della visionarietà di Tony sarà un altro dei temi del titolo.

Invincible Iron Man #1 uscirà negli USA ad Ottobre 2015; come tutti i titoli post-Secret Wars, la storia inizierà con un salto temporale a 8 mesi dopo la conclusione delle Guerre Segrete.

Invincible_Iron_Man_1_Cover

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui