Un tribunale olandese ha stabilito che la Fondazione Herge, che fino ad oggi aveva agito come tale, non è la legittima proprietaria dei diritti del personaggio; si prospettano battaglie legali intorno al curioso giornalista e a Milù.

Tintin, il reporter investigativo creato nel 1929 dal belga Georges Prosper Remi in arte Hergé, è uno dei personaggi a fumetti più riconoscibili del globo e oltre al valore affettivo che ha per milioni di lettori in tutto il mondo, le sue avventure su carta, le serie animate, i film e il merchandising genera, ancora dopo quasi 90 anni, profitti considerevoli per chi ne detiene i diritti.

Ma chi è il “proprietario” del giornalista dal ciuffo arancione? Fino a pochi giorni fa ad agire come tale era stata la Hergé Foundation (controllata dagli eredi del fumettista) attraverso la divisione Moulinsart; una sentenza emessa da un tribunale olandese ha però riscritto la storia.
Nel 2012 proprio la Moulinsart fece causa ad una fanzine che per aver pubblicato delle illustrazioni di Tintin senza pagare il dovuto; una vicenda giudiziaria apparentemente innocua, senonché durante il dibattimento è spuntato un documento firmato da Hergé nel 1942 con il quale l’autore cedeva il possesso della sua creazione alla casa editrice Casteman, che ne pubblicava le avventure. La Moulinsart ha di conseguenza perso la causa (non avendo più diritti sul personaggio), ma sono gli scenari che si aprono adesso a interessare gli osservatori.

Tintin a

Alcuni, come riporta Tom Spurgeon del Comics Reporter, hanno reagito con gioia alla notizia: la gestione della Moulinsart del personaggio era infatti vista come nociva, e le tattiche aggressive e le cause infinite promosse dal suo presidente Nick Rodwell, arrivato in quella posizione sposando la vedova di Hergé, hanno secondo molti danneggiato negli anni lo sviluppo di Tintin (la causa del 2012 contro una pubblicazione amatoriale ne sarebbe un esempio). Oltre a quella dei fan si attende ora la reazione della Moulinsart (che in tribunale non ha contestato la validità del documento del 1942, ma difficilmente si arrenderà senza lottare) e di Casterman. Probabilmente Tintin passerà i prossimi anni ad attendere notizie in tribunale.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui