In Assassin’s Creed Syndicate le Side Quest serviranno a riflettere i contenuti della trama.

Le Side Quests sono forse una delle parti più divertenti di ogni Assassin’s Creed, ma spesso risultano anche totalmente ridicole e frustranti. Sarà così anche per AC Syndicate? A quanto pare no.

Tramite la rivista Official Xbox Magazine possiamo leggere un’intervista rilasciata da Marc-Alexis Côté, Creative Director di Ubisoft Quebec, il quale afferma:

“In Assassin’s Creed, tendiamo ad essere molto generosi con i contenuti ai quali i giocatori possono approcciarsi, ma una cosa che abbiamo bisogno di fare per modernizzare la sua esperienza è fare si che tali contenuti abbiano un senso per i giocatori – ed è qualcosa a cui stiamo lavorando quest’anno! Ogni attività che il giocatore svolgerà avrà senso ai fini narrativi della main quest del protagonista. L’obbiettivo è riportare Londra com’era un tempo ed ogni attività che svolgerete nell’Open World servirà a questo.”

A quanto pare sembra possiamo aspettarci un piccolo passo in avanti per Assassin’s Creed quest’anno, sperando che l’uscita del gioco non sia accompagnata da una serie di forti lamentele da parte dei giocatori come per lo scorso capitoli, Unity, a causa dell’eccessiva presenza di bugs e glitch all’interno del gioco.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui