Cosa succede quando la splendida Valentina si trova al centro di un complesso intrigo nella decadente atmosfera di Venezia? La risposta lo scoprirete in Caduta Angeli, pubblicato da Mondadori Comics nella collana Erotica!

Con questo volume di Erotica dedicato alle opere del compianto Guido Crepax i lettori avranno modo di leggere o rileggere altre straordinarie avventure incentrate sulla splendida Valentina, il suo personaggio più famoso e amato. Si tratta di lavori realizzati in diversi periodi che corrispondono anche a differenti momenti della complessa esistenza dell’avvenente fotografa. Le atmosfere narrative sono mutevoli e prevalgono le situazioni oniriche e surreali, inserite in contesti che potremmo definire thriller.

Il libro si apre con Caduta Angeli, una delle storie più famose realizzate da Crepax. La trama si svolge nell’atmosfera decadente di Venezia, il cui fascino malsano e malinconico che già aveva sedotto artisti, scrittori e poeti è espresso da Crepax con disegni di una cura e di una raffinatezza sublimi. E’ qui che si trova Valentina, impegnata in un lavoro fotografico. Potrebbe essere una situazione normale ma a Venezia sta accadendo qualcosa di strano. Gli angeli di pietra che adornano le maestose abitazioni lagunari, infatti, spesso si spezzano e cadono colpendo alcuni malcapitati.

Forse c’è una spiegazione ma Crepax non ce la fornisce e la narrazione è caratterizzata da una costante e intrigante ambiguità. Potrebbero magari essere coinvolti i terribili Sotterranei che Valentina crede di percepire in vecchie fotografie scattate da enigmatici signori anziani. Con il pretesto di un thriller, comunque, Crepax fa il ritratto di una città che sta morendo, riflesso e proiezione di un generale stato di decadimento che contamina l’intera società italiana al tramontare delle utopie sessantottine. Con echi di D’Annunzio, Thomas Mann e altri artisti, Crepax è responsabile di un esito creativo impeccabile, sia dal punto di vista grafico sia da quello testuale.

Si procede poi con Pietro Giacomo Rogeri, altro intenso mystery che coinvolge Valentina e uno dei suoi innumerevoli amanti, il violoncellista Bruno. La storia in effetti ruota intorno a un preziosissimo violino che molti cercano poiché il suo possesso è collegato ai segreti scottanti di uomini potenti un tempo collusi con il fascismo. In questo caso Crepax non si esime dall’esprimere in maniera palese le sue idee antifasciste ma denuncia altrettanto aspramente le ipocrisie, le falsità e le contraddizioni di una sinistra pseudo rivoluzionaria che non ha tenuto fede ai suoi ideali abilmente propagandati.

C’è poi una specie di seguito, Nostalgia, sempre incentrato su Valentina e Bruno, in cui la malinconia e il disincanto la fanno da padroni. Qui le situazioni erotiche prevalgono ma sono, come sempre, semplici pretesti che permettono a Crepax di descrivere le pulsioni e le emozioni di una donna dalla personalità sfaccettata come quella di Valentina.

Il volume si chiude con Lontano da Berlino. In questo caso, dominano suggestioni alla Antonioni o alla Bergman. Per una serie di circostanze, Valentina incontra un individuo la cui attività viene rivelata solo alla conclusione della storia. Si intuisce che si tratta di un uomo colto, probabilmente un artista, che esercita un notevole fascino sulla splendida signora Rosselli. All’interno di un appartamento, i due iniziano a mettere in pratica le loro fantasie erotiche, alla stregua dei protagonisti di Ultimo Tango a Parigi di Bertolucci.

Non mancano Philip Rembrandt, compagno di Valentina, e l’efebica Effi, altra apprezzata creazione crepaxiana e nel complesso questa uscita di Erotica è tra le migliori pubblicate finora. I testi hanno la profondità che i fan di Crepax conoscono e i disegni sono impreziositi dalla proverbiale costruzione immaginifica della tavola, con influssi delle arti figurative, dell’architettura e del design. Caduta Angeli è quindi una proposta di qualità che piacerà agli estimatori del thriller e dell’erotismo d’autore.

crepaxcop24

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui