È disponibile dallo scorso Ottobre in Giappone.

Nel 1971, prima di Heidi e Conan il ragazzo del futuro, i futuri fondatori dello Studio Ghibli Hayao Miyazaki e Isao Takahata avrebbero voluto realizzare un anime ispirato ai libri Pippi Calzelunghe di Astrid Lindgren. Il viaggio in Svezia non risultò essere fruttuoso, poiché l’autrice si oppose al progetto di cui lo staff aveva già realizzato dei disegni preparatori.

Quelle splendide illustrazioni concettuali, come sappiamo, sono state diffuse su Internet; ma per chi desiderasse custodirle, in Giappone è stato pubblicato un libro brossurato di 149 pagine intitolato Maboroshi no ‘Nagakutsushita no Pippi’.

maboroshi no pippi

Nonostante l’anime non andò in porto e Miyazaki & Takahata finirono invece con il salire a bordo della prima serie di Lupin III, il character design di Pippi confluì in Panda! Go, Panda! del 1972.

Fonte: ANN

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui