L’evoluzione di Wonder Woman dagli anni ’30 ai 2000!

Ripercorriamo la quasi centenaria storia della DC Comics raccogliendo le migliori storie di alcuni dei suoi personaggi più celebri per decadi partendo così dalla Golden Age (fine anni ’30 fino agli inizi degli anni ’50), la Silver Age (metà anni ’50 fino alla fine degli anni ’60), la Bronze Age (primi anni ’70 fino alla metà degli anni ’80) per finire ai giorni nostri.

Uno dei personaggi più iconici ma anche fra i più ostici di casa DC, Wonder Woman parte fondamentale del mito della casa editrice nonché componente fondamentale della Trinità.

Golden Age: “Battle for Womanhood”

wonder-woman-1940s

Wonder Woman vol 1 #5, di William Moulton Marston & HG Peter

La Golden Age di Wonder Woman è portatrice del cuore più vero del personaggio quello cioè profondamente legato alla filosofia del suo creatore William Moulton Marston sul femminismo e sulla riabilitazione in cui l’elemento, troppo spesso ostracizzato del bondage, è sottotesto squisitamente metaforico.

Da segnalare: “Introducing Wonder Woman/Wonder Woman Arrives in Man’s World” (All-Star Comics #8, Sensation Comics vol 1 #1), “The Menace of Dr Poison” (Sensation Comics vol 1 #2), “The Coming of Paula von Gunther” (Sensation Comics vol 1 #4), “The Milk Racket of Paula von Gunther” (Sensation Comics vol 1 #7), “Mars Is Triumphant!” (Wonder Woman vol 1 #2)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui