Frank Miller

Frank Miller, si sa, non ha idee progressiste e tutte le istanze sessantottine non hanno mai incontrato il suo gradimento. E non ama nemmeno le droghe (basti pensare a certi controversi episodi di Devil in cui affrontò la tematica per intuirlo). Ma il cartoonist del Maryland, specie all’inizio della sua carriera, si mostrò consapevole della lezione del maestro Ditko e nei primissimi episodi del Diavolo Rosso da lui realizzati cercò di rievocarne lo stile in maniera personale. E non mancarono riferimenti misticheggianti con la setta di ninja occulti della Mano. Questa cover deve qualcosa alla psichedelia e ha la valenza variopinta di un ‘viaggio’ allucinogeno!

Frank Miller-cover-psichedeliche

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui