Il salone internazionale del fumetto di Napoli porterà con sé anche i primi fumetti prodotti dall’Associazione Lettori Torresi.

In occasione del Napoli Comicon l’associazione ALT!, realtà culturale campana che si occupa della promozione di letteratura e fumetto sul territorio, ha deciso di mettersi in gioco producendo dei fumetti, disegnati e scritti da ragazzi talentuosi e appassionati.

Il progetto, come comunicano dallo staff dell’associazione, prende il via dall’idea di fondare un comparto editoriale parallelo alle attività associative (presentazione di libri, mostre, reading, concerti), che ha già visto la produzione di 4 artbook a edizione limitata che raccolgono i migliori lavori di famosi fumettisti italiani, quali Pasquale Qualano, Bruno Brindisi, Antonella Vicari & Lucilla Stellato e Fabrizio Fiorentino.

Ecco la presentazione dei libri a fumetti fatta da ALT!:

  • Il primo albo a fumetti, “Derrière le Rideau” (soggetto e sceneggiatura di Salvatore Cervasio, disegni e colori di Marcella Onzo) ci porta indietro nel tempo, nel luccichio degli anni Trenta, al Gentlemen’s Excelsior, un club parigino come gli altri, o forse no?;
  • Il secondo albo, “Quasi Blu” (soggetto e sceneggiatura di Salvatore Cervasio, disegni di Rachele Morris, colori di Marcella Onzo) ci fa vivere invece un week end a Capri in compagnia di una coppia di scrittori, lui giallista, lei giornalista di reportage per una rivista alla moda;
  • Il terzo albo, “L’ultima chiamata”, è prodotto in sinergia con la Scuola Italiana di Comix e con i suoi allievi (soggetto e sceneggiatura di Paquito Catanzato, disegni di Emanuele Sabatino, chine di Christian Culicelli) e ci fa tornare ai giorni nostri, ai posti nostri, pur parlando di un tema atavico: la lotta tra bene e male.
telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui