FEAR ITSELF: Approfondimenti da Quesada, Brevoort e Alonso

    10

    In “Fear Itself” i diversi eroi del Marvel universe, dovranno unirsi per combattere una nuova minaccia preparata da Matt Fraction, per ora conosciuta come “Dio della Paura” e di cui è stata diffusa un’immagine che vi proponiamo qui sotto.

    La saga avrà un prologo che uscirà negli USA a marzo 2011 scritto da Ed Brubaker e disegnato da Scott Eaton, con protagonisti Cap e Namor durante la Seconda Guerra Mondiale. Da aprile uscirà la miniserie di sette numeri intitolata FEAR ITSELF, e i vari tie-in sulle testate degli eroi coinvolti. A lavorare sulla mini ci sarà il team creativo formato da Stuart Immonen, Wayne Von Grawbadger e Laura Martin. Alla conferenza stampa è stato annunciato che 8 eroi saranno scelti per difendere ciò in cui credono; non sono ancora stati resi noti i loro nomi.

    In Civil War, gli X-Men hanno giocato un ruolo marginale. In questo evento non potranno sottrarsi ai loro doveri” ha commentato Axel Alonso a CBR. “I tempi sono duri,” ha continuato “La disoccupazione aumenta. Le famiglie perdono le loro case, le economie di alcuni paesi sono sull’orlo di una crisi. Tutto ciò di cui avete bisogno e accendere la TV, il computer, la radio e trovare un politico, un esperto o un profeta che vi dirà di cosa avere paura, chi sia il responsabile e perché ne avete così paura. E’ un mondo diviso, a fine giornata dovreste chiedervi in chi credete, in cosa credete. Non mancano i ciarlatani, i tiranni e i despoti pronti ad accendere le fiamme della paura.” Alonso ha ripreso dicendo “Fear Itself è un evento che coinvolge tutti; aspettiamoci una larga partecipazione con X-Men, Dracula … e alleanze che non ci si sarebbe aspettato.” Ha aggiunto poi, che l’evento sarebbe stato un trampolino di lancio per alcuni personaggi.

    Brevoort non ha risposto alle domande esplicite su chi possa essere coinvolto nell’evento ma è chiaro che quando si parla di “Dio della Paura“, la Marvel ha già il piccolo Phobos, militante nei Secret Warriors e figlio di Ares, dio greco della guerra, e Incubo, nemico sovrannaturale del Dottor Strange. L’immagine diffusa dalla casa editrice non ricorda nessuno dei due, ma non si possono escludere versioni alternative o future dei due soggetti, oltre, mia personale ipotesi, ad un certo dio dell’inganno scandinavo, fratellastro del biondo Thor (Loki per interderci) che potrebbe aver assunto mentite spoglie.

    Brevoort, inoltre, ha aggiunto che i semi di questa saga sono stati sparsi già da due anni, da Matt Fraction, che continuerà a scrivere “Thor” e “Invincible Iron Man“, mentre il suo coinvolgimento nella serie “Uncanny X-Men” sarà ridimensionato, con Kieron Gillen che assumerà un ruolo più attivo. Stuart Immonen lascerà “New Avengers” per dedicarsi solo a “Fear Itself“. Brevoort ha poi detto che questa saga sarà significativa per le sorti di un Capitan America.

    Chi vivrà vedrà, non abbiate paura!

    Stay Tuned Comics Possessed

    telegra_promo_mangaforever_2

    10 Commenti

    1. Update:
      sul sito Bleedincol.com si legge che tra i protagonisti in negativo della miniserie oltre al Dio Della Paura (scandinavo), cancellato dalla memoria collettiva da parte di ODINO, ci sarà anche la figlia del Teschio Rosso, Sin, ora diventata a sua volta il nuovo Teschio Rosso.

    2. Update:
      sul sito Bleedincol.com si legge che tra i protagonisti in negativo della miniserie oltre al Dio Della Paura (scandinavo), cancellato dalla memoria collettiva da parte di ODINO, ci sarà anche la figlia del Teschio Rosso, Sin, ora diventata a sua volta il nuovo Teschio Rosso.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui