La Marvel annuncia un futuro di paura con FEAR ITSELF

    10

    Dopo una settimana di immagini promo che hanno mostrato le paure di Spider-Man, Hulk, Capitan America, Ciclope, Thor, e oggi quella di Iron Man, la Marvel ha snocciolato dettagli circa l’evento del 2011 con protagonista la paura e intitolato  “Fear Itself” (Paura di sé stessi).

    Intervenuti al New York’s Midtown Comics, Joe Quesada, Tom Brevoort, and Axel Alonso hanno mostrato video e immagini promozionali che annunciano il team creativo, della miniserie in sette parti, formato da Matt Fraction, Stuart Immonen, Wayne Von Grawbadger e Laura Martin, più un prologo scritto da Ed Brubaker e disegnato da Scott Eaton.

    La saga prende spunto dalla realtà attuale, quindi introduce le paure della gente comune nella caratterizzazione dei personaggi: “Cosa succede quando la paura è così diffusa da rappresentare la normalità?” dice Quesada, “Le storie della Marvel hanno sempre riflettuto il mondo reale”, quindi sarà probabile vedere raccolti i recenti timori della gente nei confronti delle catastrofi naturali, delle situazioni politiche e finanziarie di alcuni stati.

    Rimanete incollati ai vostri schermi perché prima di Natale vi daremo approfondimenti su questa saga.

    Stay Tuned Comics Possessed

    telegra_promo_mangaforever_2

    10 Commenti

    1. Mi permetto di fare una piccola corrige: tradurre Fear Itself come paura di sè stessi IMHO è un pochino incorretto, semanticamente e grammaticalmente.

      Soprattutto sulla scorta del celebre discorso di Franklin Delano Roosvelt (in cui il presidente, nel bel mezzo della Grande Depressione, ), Fear Itself è più riconducibile al concetto di paura allo stato puro – o alla fobofobia – che alla paura di sè stessi e delle proprie capacità.

    2. Mi permetto di fare una piccola corrige: tradurre Fear Itself come paura di sè stessi IMHO è un pochino incorretto, semanticamente e grammaticalmente.

      Soprattutto sulla scorta del celebre discorso di Franklin Delano Roosvelt (in cui il presidente, nel bel mezzo della Grande Depressione, ), Fear Itself è più riconducibile al concetto di paura allo stato puro – o alla fobofobia – che alla paura di sè stessi e delle proprie capacità.

    COMMENTA IL POST