Mike Carey inaugura l’Age of X

6

Quando un mutante raggiunge la pubertà, nell’universo Marvel, i suoi superpoteri si manifestano in modi fantastici e a volte deflagranti. A causa di questo, spesso i mutanti devono convivere con la discriminazione da parte degli esseri umani che li temono.

Per favorire la coesistenza pacifica tra umani e mutanti e far sì che questa sia realizzata concretamente, il Professor Charles Xavier ha riunito gli X-Men, un gruppo di mutanti con poteri diversi, allenati a proteggere un mondo che li odia e li teme.

Ma cosa sarebbe successo se Xavier non avesse avuto la possibilità di creare il suo gruppo? Lo scrittore Mike Carey risponderà a questa domanda nella saga in arrivo a gennaio intitolata Age Of X.

Sul primo numero della miniserie vedremo i disegni dell’italiano Mirco Pierfederici, oltre che di Carlo Barberi, Paul Davidson, Gabriel Hernandez Walta, Harvey Tolibao. L’evento irromperà anche nelle serie X-Men: Legacy dal numero 245 al numero 247, con i disegni di Clay Mann, e su New Mutants dal numero 22 al numero 24, con i disegni di Steve Kurth. Proprio come per la saga di metà annin’90 Age of Apocalypse (da noi Era di Apocalisse, pubblicata da Panini Comics), alcune serie mutanti interromperanno i cicli narrativi correnti per dedicarsi ad illustrare una realtà alternativa, che promette Mike Carey, avrà ripercussioni sull’universo Marvel tradizionale.

Che la Marvel voglia inaugurare delle realtà alternative etichettandole come Age Of …?

Intanto ecco altri personaggi del cast oltre i 10 mostrati nei teaser preview e le cover di Age Of X Alpha #1 firmate da Chris Bachalo e Olivier Coipel.

Ditemi qui sotto chi riconoscete.

Stay Tuned Comics Possessed

telegra_promo_mangaforever_2

6 Commenti

  1. c’è da dire che ADORO le realtà alternative …
    c’è anche da dire che mi piace molto il modo il cui Carey scrive i suoi X-Men …
    PERò .. questa saga ha le stesse identiche premesse (un mondo in cui Xavier nn fondò gli X-Men) dell’Era di Apocalisse, la quale a sua volta ebbe alcune ripercussioni sull’universo Marvel tradizionale!
    L’ EdA è stata forse la migliore saga mutate post-Claremont … spero che Carey ripaghi la mancanza di originalità con un prodotto all’altezza!

  2. c’è da dire che ADORO le realtà alternative …
    c’è anche da dire che mi piace molto il modo il cui Carey scrive i suoi X-Men …
    PERò .. questa saga ha le stesse identiche premesse (un mondo in cui Xavier nn fondò gli X-Men) dell’Era di Apocalisse, la quale a sua volta ebbe alcune ripercussioni sull’universo Marvel tradizionale!
    L’ EdA è stata forse la migliore saga mutate post-Claremont … spero che Carey ripaghi la mancanza di originalità con un prodotto all’altezza!

  3. Oltre ai dieci personaggi principali, mi sembra di riconoscere:
    – PSYLOCKE
    – SUNSPOT
    – DAZZLER
    – JUBILEE
    – CHAMBER
    – NAMOR
    – VALANGA.

    Ho dei dubbi su quella che fa i vortici del vento e al biondo con la tuta nera. Può essere CYPHER?

  4. Oltre ai dieci personaggi principali, mi sembra di riconoscere:
    – PSYLOCKE
    – SUNSPOT
    – DAZZLER
    – JUBILEE
    – CHAMBER
    – NAMOR
    – VALANGA.

    Ho dei dubbi su quella che fa i vortici del vento e al biondo con la tuta nera. Può essere CYPHER?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui