Hazard Edizioni proporrà nelle prossime settimane tre ristampe di alcune delle sue opere più apprezzate.

Si comincia con “Racconti del Bar Miraggio” di Leiji Matsumoto. La storia si svolge in un bar dove ogni cliente può trovare al suo interno ciò che più desidera, un luogo dove curare le ferite o cadere nell’oblio e dimenticare tutte le proprie fatiche e pene. Il locale esiste per curare le ferite degli adulti, può essere un bar se ci vanno i ragazzi e trasformarsi in una sala da the se ci vanno i bambini.

È un bar che, superando le epoche e i mondi, appare laddove qualcuno implora che appaia; un luogo nel quale tutti i clienti sono uguali e il tempo non scorre. Uno spazio meraviglioso, che esiste e si concretizza solo nel profondo del proprio cuore. Il volume ha formato 13×18 centimetri, è brossurato e conta 232 pagine in bianco e nero al costo di 10 euro.Bar Miraggio

Altra ristampa sarà quella del primo volume di “Kagemaru-Den”, di Sampei Shirato. Dalla metà del XV secolo alla fine del XVI, il Giappone conobbe uno dei momenti più drammatici e controversi della propria storia. Lo shôgunato Ashikaga, impiantato nel quartiere Muromachi di Kyôto (sede della corte imperiale dal 1378), pur promuovendo un importante sviluppo culturale, aveva perduto la capacità di controllare il Paese.

L’assenza di un’effettiva autorità centrale culminò nella guerra di Ônin (1467-77), che diede inizio all’epoca dei Paesi combattenti (Sengoku), caratterizzata, da una parte, dalla situazione di «anarchia feudale» dovuta al conflitto permanente tra i diversi governatori militari (shugodai) e signori tributari (daimyo), dall’altra, da una serie eccezionale di insurrezioni delle popolazioni rurali. Per reagire alla miseria prodotta dai pesanti tributi imposti con feroce violenza dai poteri feudali furono organizzate leghe contadine (tsuchi-ikki), che in molti casi potevano contare sull’appoggio di monaci guerrieri e che riuscirono a imporre moratorie dei debiti e forme di autogoverno locale.

L’ordine imperiale fu restaurato, tra il 1560 e il 1582, dalla fazione dei clan Oda e Tokugawa, che si affermò soffocando nel sangue, anche in forza dell’inaudita potenza delle armi da fuoco di recente importazione, quel “mondo alla rovescia” (gekokujô) ch’era andato affermandosi in molte province come alternativa ai poteri feudali. E proprio in questo frangente storico si svolgono le vicende narrate in Kagemaru-den. Kagemaru (“Ombra perfetta”) è un misterioso e beffardo ninja che guida, con astuzia e abilità sorprendenti, la resistenza delle leghe contadine al potere imperiale e alle gerarchie di potestà feudali da esso legittimate. La sua leggenda s’intreccia con le storie di una miriade di personaggi che compongono il ritratto vivo e grottesco di un’intera epoca. Brossurato, il volume conta 800 pagine in bianco e nero al costo di 30 euro.KAGEMARU–DEN

Infine, ristampa anche per “Sul fondo del cielo” di Osamu Tezuka. «Finalmente disponibile la ristampa riveduta e aggiornata de Sul Fondo del Cielo (titolo originale Kuki no soko): è una raccolta di 14 racconti realizzati da Osamu Tezuka tra il 1971 ed il ’72. I racconti di questo volume appartengono al periodo più maturo della produzione di Tezuka, gli scenari spaziano dalla fantascienza pura al periodo nazista, toccando i generi più vari e sempre cari all’autore. Così troviamo storie di spionaggio, denunce contro la sperimentazione animale fino ad arrivare a toccare le più complesse dinamiche della mente umana. Questa ulteriore opera di Tezuka che la Hazard si appresta a editare è considerata in Giappone un autentico capolavoro, un’opera imperdibile» si legge sullo spazio dedicato alla casa editrice nel Mega numero 213. Il volume, brossurato, conta 300 pagine in bianco e nero al costo di 13,50 euro.Sul Fondo del cielo

telegra_promo_mangaforever_2

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui