Quarant’anni dopo l’esordio, i due autori salutano il loro personaggio con una storia inedita pubblicata nella raccolta Mondadori.

Finalmente una nuova avventura, finalmente un’ultima avventura. Fin dove arriva il mattino ci presenterà un Ken Parker sessantenne immerso nei ricordi. Guardavano indietro ma anche al presente i suoi autori, che nell’ultimo appuntamento con le interviste del curatore dell’edizione Mondadori Comics Luca Raffaelli descrivono cosa abbia significato per loro scrivere e disegnare la fine di una storia interrotta (volontariamente, ma anche costretti da motivazioni economiche) vent’anni fa.

Grazie alla casa editrice possiamo farvi leggere alcuni estratti di queste interviste, a qualche giorno dall’uscita del 50° e ultimo volume della raccolta completa di tutte le storie di Ken Parker che le contiene:

Mi sono arrovellato molto per capire quale fosse la continuazione giusta per una saga interrotta vent’anni fa, e per una persona – non riesco a pensare a Ken come a un personaggio – che esce di galera con un inevitabile bagaglio di sofferenza, violenza e disperazione.

Naturalmente, c’erano tante cose da dire, tanti comprimari da ritrovare, però avevo una sola storia da svolgere, così mi sono concentrato sul protagonista: un sessantenne, con i limiti fisici dell’età, ancora deciso ad affermare i propri valori e a lasciare una piccola dignitosa traccia del proprio passaggio in questo mondo.

La famiglia di Ken ha cambiato la mia vita e l’ha resa più calda di affetto e di amicizia. Vorrei stringervi tutti in un abbraccio, augurandovi di realizzare i vostri sogni come io ho realizzato i miei. Grazie. Ci vediamo da qualche parte, in una qualche prateria. So long.

(Giancarlo Berardi)

L’aver esaurito questo percorso mi permette oggi di continuare la mia strada, intrapresa nel 2004, verso idee e incontri nuovi che mi aiutino a perseverare nel provare stimoli ed emozioni per questo straordinario lavoro.

(Ivo Milazzo)

Ken Parker – Fin dove arriva il mattino sarà disponibile in edicole, fumetterie, librerie e online il 10 Aprile 2015; i suoi autori invece sono rappresentati sempre in edicole e fumetterie dai loro nuovi progetti: Giancarlo Berardi sceneggia e cura dal 1998 la serie mensile Bonelli Julia, mentre Ivo Milazzo disegna per fumetti italiani (sue le matite della graphic novel Bao Un Drago a Forma di Nuvola, scritta da Ettore Scola, 2014) ed esteri (su testi di Rafael Albuquerque nella American Vampires Anthology), oltre a combattere per il rispetto dei diritti degli autori come presidente dell’Associazione Autori di Immagini. Nonostante i loro impegni, se riuscirete ad incontrarli nelle fiere non rifiuteranno di regalarvi  autografi e splendidi disegni, come questo “old” Ken dedicato a chi scrive:

ken parker

A più tardi con la cover in esclusiva.

Guarda anche:

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui