Il film Marvel uscirà nel 2016.

Intervistato da Empire, Robert Downey Jr., interprete di Iron Man nella saga cinematografica dei Marvel Studios, ha parlato dell’introduzione di Vision in Avengers – Age of Ultron: “La prima cosa che Paul Bettany ha dovuto fare è stato appollaiarsi sul bordo di un precipizio e alzarsi al momento giusto mentre soffiava il vento ed accadevano altre venti cose contemporaneamente. Ma quando Vision fa la sua entrata in scena, è un momento eccezionalmente riuscito, poetico ed avvincente per tutti noi. Alla gente piacerà la decisione creativa sul modo in cui Vision entra nella storia.”

Iron Man comparirà in Captain America – Civil War: “Vado pazzo per Chris Evans. Davvero. Non so come spiegare questo legame che abbiamo. Non mi ha chiamato per sei mesi. Per far funzionare tutto questo, io ho fatto la mia parte, Chris Hemsworth ha fatto il suo e poi è toccato a Cap. Era il più rischioso. Comportava il grado più alto di difficoltà nell’adattamento per il pubblico odierno. E’ stato merito dei fratello Russo e di Chris se ha funzionato. Mi hanno detto: ‘Se ci sei tu, possiamo fare Captain America 3 in questo modo, oppure dovremo farlo diversamente.’ E’ bello sentirsi necessari.”

“Il punto principale, per me, è quale tipo di incidente possa accadere e in quale situazione troveremo Tony. I Russo sono stati geniali su questo punto. Ci saranno degli indizi già in Age of Ultron. Cosa può accadere a Tony perché volti le spalle a tutto ciò per cui ha lottato? Quando uscì il primo Iron Man, liberali e conservatori lo elessero ad eroe. Ma l’idea di Tony che va a Washington a porre una firma non avrebbe senso se il clima politico nel mondo reale non fosse cambiato. Ci sono alcune cose che seguono le vicende del mondo reale. E’ strano che questi tizi se ne vadano in giro sul pianeta e i danni collaterali sembrano insignificanti. Quando il film finisce, sembra che non importi a nessuno. La domanda è: ‘cosa farebbe il governo americano se tutto questo accadesse davvero? Non sarebbe interessante vedere Tony fare qualcosa che nessuno immagina?'”

“Tony non sarà necessariamente il cattivo. Il protagonista è sempre Steve. Non è Iron Man 4. Credo che Chris Evans voglia portare più oscurità nella storia. Nel fumetto, Steve era tutto baseball e torta di mele in superficie, ma in profondità c’era il disagio di essere un uomo fuori dal tempo. Ora sappiamo che sta venendo a patti con questo. Qual è il grosso problema? Può avere qualcosa a che fare con il passato ma può anche trattarsi di qualcuno che porta il conflitto sul piano attuale.”

Avengers: Age of Ultron della Marvel vede nel cast Robert Downey Jr. che torna nel ruolo di Iron Man insieme a Chris Evans nel ruolo di Captain America, Chris Hemsworth nel ruolo di Thor e Mark Ruffalo nel ruolo di Hulk. Insieme a Scarlett Johansson, nel ruolo di Vedova Nera, e Jeremy Renner nel ruolo di Occhio di Falco, e con il supporto di Samuel L. Jackson nel ruolo di Nick Fury e Cobie Smulders nel ruolo dell’Agente Maria Hill, la squadra deve riunirsi per sconfiggere James Spader nel ruolo di Ultron, un villain tecnologico terrificante determinato ad estinguere l’umanità. La squadra affronterà due misteriose e potenti new-entry, Wanda Maximoff, interpretata da Elizabeth Olsen, e Pietro Maximoff, interpretato da Aaron Taylor-Johnson, ed incontreranno un vecchio amico nelle sembianze di Paul Bettany nei panni di Vision.

Scritto e diretto da Joss Whedon e prodotto da Kevin Feige, Avengers: Age of Ultron della Marvel è basato sulla popolare serie a fumetti The Avengers pubblicata a partire dal 1963. Preparatevi per un viaggio emozionante e pieno d’azione quando i Vendicatori torneranno in Avengers: Age of Ultron della Marvel il 22 aprile 2015.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui