La TV di stato australiana ha deciso di non mandare in onda un particolare episodio del popolare cartone animato a causa del messaggio ritenuto “pericoloso” nella patria degli aracnidi più letali del mondo.

Un curioso caso di… relativismo culturale? Differenza di priorità? Ha coinvolto qualche anno fa (i fatti risalgono al 2012, ma una bella storia non ha data di scadenza) il cartone animato britannico Peppa Pig, amatissimo dai bambini di tutto il mondo. La TV australiana ABC (Australian Broadcasting Corporation) ha infatti comunicato a un genitore preoccupato che non manderà mai in onda la puntata “Mr Skinnylegs” (In Italiano “Mr Zampe-fini”), in cui la maialina e i suoi amici imparano a non avere paura dei ragni, piccole creature non dannose per gli esseri umani i suini.

peppa pig ragni

Effettivamente questa lezione è (in generale) vera per la Gran Bretagna, l’Italia (“ragno porta guadagno”) e molte altre parti del mondo, ma i dirigenti della TV pubblica australiana non hanno ritenuto che fosse un messaggio salutare per i bambini della terra dei canguri e di molte altre creature molto, molto più pericolose.
Facile immaginare che avessero in mente, ad esempio, il ragno delle ragnatele a imbuto di Sydney (o ragno dei cunicoli), specie molto diffusa nei pressi della città australiana e che non è raro trovare nei pressi delle piscine, in parchi e giardini o persino nelle case.

Atrax_robustus
Mr Zampe-fini?

Ha dimensioni che variano dai 2 ai 10 centimetri, è uno dei ragni più velenosi e aggressivi del mondo e la sua neurotossina può uccidere in meno di 40 minuti. Non è tenerissimo?

pg-26-spider-getty

 

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui