L’inaugurazione dell’edizione di Moon Pride per i vent’anni di Sailor Moon si terrà dalle ore 19:00 presso il TPO di Via Casarini 17/5 a Bologna e resterà visibile al pubblico fino al 21 febbraio. A seguire festa di Carnevale del TPO.

Il 21 febbraio 1995 alle ore 16 un terremoto di innovazione scosse i palinsesti delle reti televisive italiane: il primo episodio di Sailor Moon, la combattente vestita alla marinara, rivoluzionò del tutto il concetto di cartone animato per ragazze, fino ad allora sinonimo di storie di orfanelle e vicissitudini sentimentali. Per la prima volta sul piccolo schermo animato, una ragazza, e le sue appassionate amiche, prendevano il sopravvento sugli eroi maschili, salvavano il mondo e si salvavano da sole non rinunciando alla propria femminilità e anzi rendendola il punto di forza con cui sconfiggere i malvagi nemici che di volta in volta minacciavano il genere umano.

sailormoonpride

 

Girl power a piena potenza, quindi, per una serie che da cartone animato per bambine, stagione dopo stagione si eleva ad animazione per tutti, portando in televisione l’amore omosessuale, le teorie del gender, l’esoterismo, la magia e le tesi gnostiche, senza rinunciare allo humor e ad una produzione infinita di gadgettistica che è stata il vero punto di forza della serie. A vent’anni dal suo debutto in Italia, e a 23 dal debutto in Giappone, 100 artisti internazionali hanno voluto riunirsi in un’unica mostra che omaggia il fenomeno Sailor Moon in maniera spesso irriverente.

moonpridebanner

 

Alla mostra, già presentata con successo al Treviso comicbook festival a settembre 2014 e all’Hyper Japan di Londra a novembre 2014, prendono parte nomi famosi come Roberto Baldazzini, Joan Cornella, Mabel Morri, Flavia Biondi, Jacopo Camagni, Giulio Macaione, Marco Albiero, June Kim, Luca Genovese, Nicolò Pelizzon e tanti altri nomi noti del mondo dell’illustrazione e del fumetto.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui