Torna a parlare del futuro dello studio il co-fondatore e produttore Toshio Suzuki.

Ieri sera Toshio Suzuki ha partecipato all’incontro di presentazione del primo lungometraggio d’animazione di Shunji IwaiHana to Alice Satsujin Jiken – Il Caso di Hana e Alice, di cui vi abbiamo parlato tempo fa. Un’occasione in cui ha avuto modo di toccare ancora una volta l’argomento Studio Ghibli, dopo le rassicurazioni del giornalista svedese di inizio mese. Stando al produttore e co-fondatore dopo il ritiro di Hayao Miyazaki lo studio è ancora aperto anche se non sta facendo nulla: “Non siamo ancora riusciti a decidere cosa fare. Considerando la situazione attuale del mondo è molto difficile decidere”.

suzuki iwai hana to alice

Il film di Iwai lo ha portato a dichiarare:

Ho capito ancora una volta che i film sono qualcosa da guardare, non da produrre. È più divertente parlarne. Ma d’altro canto provo un senso di pericolo del tipo ‘Che cosa hai intenzione di fare?’. Forse posso trovare intorno a me un tema (per i film)

Il regista ha rivelato che a dodici giorni dalla premiere (20 Febbraio) la pellicola è ancora nelle fasi finali della produzione; scherzando Suzuki ha quindi consigliato a Iwai di tornarsene a casa a lavorare, aggiungendo che la produzione di Nausicaä della Valle del Vento è stata completata appena quattro giorni prima dell’uscita.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui