Batman Il Cavaliere Oscuro n.22 – Recensione dell’antologico Rw-Lion

3
Batman Eternal entra nel vivo ! Carmine Falcone è tornato, James Gordon è in galera, e sta per scoppiare una terribile guerra tra bande per le strade di Gotham City ! Inoltre, facciamo la conoscenza  dell’inquietante…. Figlia del Joker !!!

batman_il_cavaliere_oscuro_22

Dopo che la testata omonima USA, Batman The Dark Knight, è giunta a conclusione e altre due serie come Batwing e Birds of Prey si apprestano a condividere il medesimo destino, il secondo antologico Lion dedicato al Cavaliere Oscuro doveva per forza di cose rivoluzionare il proprio sommario ( tra l’altro criticato aspramente da molti lettori… ).

Il materiale fortunatamente non manca, visto che si è deciso di pubblicare Batman Eternal: una serie che negli USA esce con cadenza settimanale e di conseguenza ha comportato un cambio di periodicità anche per il nostro antologico, che da mensile diventa trisettimanale. Parallelamente continueranno ad essere pubblicate anche Batman & Robin e le due serie sopra citate, ormai in fase di chiusura, oltre a numeri speciali one-shot, sempre dedicati al bat-universo.

In questo numero, ad esempio, viene presentata una lunga storia incentrata sull’inquietante Figlia del Joker: una giovane ragazza che vive nei bassifondi di Gotham ( quel Gotham Underground in cui sta tentando di barcamenarsi anche Luke Fox/Batwing proprio nello story-arc in corso di pubblicazione adesso ). Il fatto di aver trovato casualmente la faccia scarnificata del Joker, caduta in un torrente sotterraneo dopo la sua ultima battaglia con il Pipistrello, viene considerato dalla ragazza un segno del destino, atto ad indicarle la giusta via da seguire, per dare un senso alla sua banale esistenza.

jokersdaugher

Si tratta dell’ennesimo frutto deviato generato dalla follia del Clown assassino, che sembra avvelenare la città di Batman come un cancro: uomini e donne dalla personalità fragile o facilmente malleabile, magari con una naturale propensione verso il maligno, trovano nella malvagità pura e cristallina del Joker una certezza, qualcosa che gli permetta di dare sfogo ai propri istinti più primordiali e abietti, liberandosi dalle costrizioni imposte dal vivere comune nella società.

La brava scrittrice Marguerite Bennett riesce a fornirci un quadro completo della complessa personalità di Duela ( vero nome della Figlia del Joker ), una ragazza che non riesce ad accontentarsi di una vita monotona e banale, per cui trova nell’oscurità l’unica via per sfuggire da se stessa e provare emozioni forti. Apprezzabile anche il gioco di parole del titolo, con riferimento biblico al monte Golgota, dove fu crocifisso Gesù Cristo dopo atroci sofferenze, e per l’occasione trasformato in GolGotham.

jokerdaughter (2)

Si adatta perfettamente al racconto il tratto grezzo e marcato di Meghan Hetrick, allucinato quanto basta grazie a prospettive e grandangoli spesso esagerati e distorti, con una buona inventiva nella costruzione della tavola. Insieme alla colorazione vivida ed intensa di Michelle Madsen si chiude il cerchio di un team tutto al femminile ben amalgamato e convincente, a dispetto di chi considera il gentil sesso inadatto a cimentarsi con storie morbose e raccapriccianti, dai toni molto dark.

Passiamo poi a Batman Eternal, il serial settimanale che promette di sconvolgere in maniera radicale l’universo del Cavaliere Oscuro, e di cui abbiamo avuto qualche avvisaglia in una storia ambientata nel prossimo futuro, presentata qui su Batman n.31, e nelle primissime tavole di questa stessa serie, dove assistiamo ad una Gotham City in fiamme e un Bruce Wayne inerme e sanguinante, incatenato sul tetto di un grattacielo.

batman-eternal

E’ evidente, però, che dovremo aspettare molto prima di arrivare a questo punto, visto che il racconto si prospetta lungo ed articolato. Fino a adesso sono stati pubblicati i primi quattro episodi ( due in questo numero e altri due nel precedente ), scritti dal deus ex machina assoluto del bat-verso, Scott Snyder, affiancato dal fido braccio destro James Tynion IV, mentre ai testi si succederanno a loro altri nomi noti come John Layman ( reduce da Detective Comics ), Ray Fawkes e Tim Seeley.

La trama per adesso ha tutto ciò che un fan di Batman potrebbe desiderare: azione, poliziesco, dramma e mistero. James Gordon, storico aiutante dell’Uomo Pipistrello e ultimo baluardo di onestà e legalità a Gotham City, viene arrestato e condannato per un incidente ferroviario che ha causato centinaia di morti, e al suo posto arriva il classico poliziotto corrotto, in combutta con il sindaco e i “poteri forti” della città, tra cui il mafioso Carmine Falcone, tornato a Gotham dopo qualche anno di allontanamento forzato.

BatGordon_Eternal

Falcone vuole riappropriarsi del suo territorio e fare piazza pulita di tutti i freak che hanno infestato Gotham dopo l’arrivo di Batman, a cominciare dal Pinguino. Quella che si prospetta è una devastante guerra tra bande, che avrà il bene placito persino della polizia, vista l’assenza di Gordon al comando. Nel frattempo spunta fuori una vecchia conoscenza come Stephanie Brown, nota nel vecchio universo Dc come la supereroina Spoiler, e adesso presa di mira per aver ascoltato qualcosa di troppo….

Le premesse dunque si dimostrano più che appetibili, grazie anche a un buon ritmo nella narrazione e uno svolgimento coinvolgente, che pian piano incastra sempre più tasselli in un grande mosaico dalle innumerevoli sfaccettature. Non è da meno la parte grafica, affidata alle solide mani di Jason Fabok per i primi tre numeri, sempre spettacolare e imponente, soprattutto quando si tratta di raffigurare il Pipistrello e le sequenze più movimentate. Al tratto plastico e preciso di Fabok segue poi quello più personale e stilizzato di Dustin Nguyen, altro nome ben noto agli appassionati del Cavaliere Oscuro, che nonostante lo stile quasi cartoonesco riesce a conferire grande intensità e drammaticità alle sue tavole, grazie anche a degli abili giochi di ombre, con campiture nere molto nette ed estese.

batman-eternal-4-batgirl

Le serie settimanali sono sempre una sorta di “evento” in casa Dc, per cui i fan del Pipistrello non possono assolutamente perdersi Batman Eternal, che promette di sconvolgere molti equilibri interni del bat-universo. Con l’antologico Batman Il Cavaliere Oscuro si ha la possibilità di leggerne in media dalle due alle quattro storie al mese, oltre a un’altra valida serie come Batman & Robin, che ci condurrà all’imminente ritorno di Damian, il pupillo di Bruce Wayne morto sulle pagine di Batman Inc.. Con la fine di Batwing e Birds of Prey, dunque, i “rami secchi” vengono tagliati e anche il secondo antologico batmaniano diventa imprescindibile per ogni appassionato del Cavaliere Oscuro.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui