Gene Luen Yang ai testi di Superman e Bryan Hitch in una nuova serie JLA.

DC Comics è pronta a revisionare la sua linea editoriale in giugno e il messaggio dell’azienda è chiaro: Una maggiore attenzione alla diversità, che si rifletta negli autori, nei personaggi e negli stili di narrazione. Venticinque serie rimarranno e proseguiranno anche con lo stesso team creativo, ma ne arriveranno altre 24, per un totale di 49 testate ambientate nel DC Universe. Questo significa la fine del marchio “The New 52”, che ha contraddistinto le serie DC Comics dal rilancio avvenuto nel 2011.

Il premio Eisner Gene Luen Yang, conosciuto per le sue graphic novel “American Born Chinese” e “The Shadow Hero”, è pronto a debuttare nel DC Universe prendendo in mano i testi di “Superman“, unendosi all’attuale disegnatore John Romita Jr. e sostituendo Geoff Johns.

In aggiunta, il disegnatore Bryan Hitch, che ha illustrato molti titoli DC come “The Authority” e “JLA” prima di passare alla Marvel, ritorna nel DC Universe per scrivere e disegnare una nuova serie sulla “Justice League of America“. Il team creativo di “Hitman” composto da Garth Ennis e John McCrea ritorna in DC per una miniserie intitolata “Section Eight“, che presenta personaggi da “Hitman”.

Ming Doyle, l’attuale disegnatore della serie Vertigo “The Kitchen”, debutta ai testi nel DC Universe con “Constantine: The Hellblazer“, che sostituisce “Constantine” nella linea editoriale DC Comics, aggiungendo l’iconico titolo dell’originale serie Vertigo. Riley Rossmo, artista di molte serie Image Comics, è previsto ai disegni della serie.

Inoltre, tra i titoli in arrivo, abbiamo “Black Canary“, con Brenden Fletcher di “Batgirl” ai testi; “Starfire”, scritta da Amanda Conner e Jimmy Palmiotti di “Harley Quinn” (che stanno scrivendo anche la serie “Harley Quinn/Power Girl”), “Cyborg“, “Bizarro” e “Prez“; le ultime tre sono descritte da Jim Lee nel comunicato stampa come “titoli insoliti, irriverenti e divertenti”.

Il comunicato DC Comics annuncia una nuova linea sottolineata da un approccio progressivo e diretto a un ampio pubblico, usando parole come “inclusiva” e “accessibile” e mirata soprattutto a una “nuova generazione di appassionati”. Questi cambiamenti seguono l’evento “Convergence” di aprile e maggio e coincidono con il trasferimento dell’azienda da New York City a Burbank.

“Questo annuncia una nuova era per il DC Universe, che ci permette di pubblicare qualcosa per tutti, essere più espansivi e moderni nel nostro approccio, raccontando storie che meglio riflettono la società che ci circonda,” ha detto il coeditore DC Entertainment Dan DiDio nel comunicato. “Qualunque appassionato tu sia, vecchio o nuovo, in giugno è prevista la serie giusta per te.”

DC Comics ha anche rivelato l’albo, inizialmente tenuto segreto, per il Free Comic Book Day. Intitolato “DC Comics: Divergence“, nell’albo sono previste tre pagine in anteprima da diverse storie in arrivo: da “Batman” di Scott Snyder e Greg Capullo al lancio di “Darkseid War” in “Justice League” di Geoff Johns e Jason Fabok, sino alla prima storia di “Superman” di Gene Luen Yang con John Romita Jr. Il Free Comic Book Day 2015 è previsto sabato 2 maggio negli Stati Uniti.

“In questa nuova era di narrazione, continueremo a potenziare gli autori per raccontare le storie migliori nel settore,” DiDio ha detto nell’annuncio.

IGN.com ha da poco aggiunto alle serie in arrivo nel mese di giugno anche “Batman Beyond“, con Dan Jurgens ai testi e Bernard Chang ai disegni; “Cyborg”, invece, è scritta da David Walker e disegnata dagli artisti Ivan Reis e Joe Prado; un’altra serie in arrivo è “Dark Universe” dallo scrittore James Tynion IV e l’artista Ming Doyle; “Doomed” con lo scrittore Scott Lobdell e l’artista Javier Fernandez; “Red Hood/Arsenal” con Lobdell e l’artista Denis Medri (che sostituisce “Red Hood and the Outlaws”); e “We Are Robin” con Lee Bermejo ai testi e gli artisti Rob Haynes e Khary Randolph. “Harley Quinn/Power Girl” è una miniserie di quattro numeri illustrata da Stephane Roux, mentre ai disegni di “Starfire” c’è l’italianissima Emanuela Lupacchino. Entrambe, come abbiamo già detto, scritte dal duo Amanda Conner e Jimmy Palmiotti.

Con questi annunci, 18 delle 24 nuove serie DC Comics sono state rivelate.

Le 25 serie che continueranno in giugno, molte con lo stesso team creativo, sono: “Action Comics”, “Aquaman”, “Batgirl”, “Batman”, “Detective Comics”, “Batman/Superman”, “Catwoman”, “Deathstroke”, “The Flash”, “Gotham Academy”, “Gotham By Midnight”, “Grayson”, “Green Arrow”, “Green Lantern”, “Harley Quinn”, “Justice League”, “Justice League United”, “Lobo”, “Secret Six”, “Sinestro”, “New Suicide Squad”, “Superman”, “Superman/Wonder Woman”, “Teen Titans” e “Wonder Woman”.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui