Anteprima Bonelli, il 2015 di Orfani: Ringo

Pubblicato il 6 Febbraio 2015 alle 13:00

Anche nel corso di quest’anno gli Orfani proseguono il viaggio nell’Italia post catastrofica: sul sito Bonelli Franco Busatta presenta le tappe-cardine della loro odissea.

«I nuovi Orfani proseguono la loro fuga sulle dissestate strade di un’Italia in sfacelo» spiega l’autore dell’articolo di anteprima del 2015, Franco Busatta. «I giovanissimi Seba, Rosa e Nuè, guidati da Ringo – prosegue – devono riuscire a sfuggire alla caccia senza tregua data loro da Jsana Juric, diventata Presidente del Governo Straordinario di Crisi. Sulle loro tracce sono stati sguinzagliati i protagonisti della prima stagione di Orfani, morti tragicamente uno dopo l’altro e ricomparsi nella seconda stagione nei panni dei Corvi, l’efferata guardia personale della Juric».

«Nel numero 5 della serie, firmato da Recchioni-Gianfelice, in edicola a febbraio, ritroviamo i nostri tra le antiche mura di Lucca, a bordo di una Cinquecento, mentre sono attaccati dall’alto da un mortale dispositivo aereo (che un tempo era stato un nemico giurato di Ringo)… come se non bastasse, di fronte a loro si schiera un esercito di micidiali robot» anticipa Busatta.

Nel numero 6, invece, il duo Uzzeo-Avallone racconterà come la disperata corsa del quartetto si fermi per un momento, offrendo ai protagonisti la possibilità di riflettere e di mettere in chiaro i loro rapporti. Ringo farà i conti con l’adolescenza dei tre giovani Orfani che urla per uscire, nonostante il contesto avverso.

Il 7, di Vanzella-Genovese, sarà ambientato in una Bologna sprofondata nelle acque melmose di un’enorme palude, dove Ringo e i suoi compagni d’avventura incontreranno una tribù di ragazzini che hanno dato vita a una comunità autarchica.

E ancora, prosegue Busatta sul sito Bonelli: «Nel numero 8, dovuto a Recchioni-Bacilieri-Dell’Edera, i Nostri s’inoltreranno sempre più a Nord, lungo ciò che rimane delle vecchie arterie autostradali; nel 9, di Uzzeo-Cremona, si sprofonderà nelle nebbie padane per finire prigionieri di un gruppo di sopravvissuti impazziti a causa di una cenere radioattiva che non smette di scendere dal cielo… mentre una sconvolgente scoperta, destinata a cambiare per sempre la sua vita, attende uno degli Orfani».

Nel decimo albo della seconda stagione il duo Recchioni-Pittaluga, sullo sfondo di una Milano completamente desertificata, permetterà ai lettori di scoprire che nulla è come sembra, sia nelle fila dei buoni che in quelle dei cattivi.

Nell’albo successivo, Uzzeo-Olivares porteranno gli eventi a raggiungere il loro climax, facendo precipitare la vicenda verso il drammaticissimo epilogo del numero 12 che sarà orchestrato da Recchioni-Zaghi e farà da preludio all’inizio della terza stagione.

«Dall’episodio successivo – conclude Busatta – in edicola a ottobre, scritto da Recchioni-Vanzella e disegnato da quel Gigi Cavenago che si è aggiudicato, all’ultima kermesse lucchese, il prestigioso Gran Guinigi come miglior disegnatore, le carte verranno rimescolate imprevedibilmente, per l’ennesima volta, e si ripartirà daccapo con una nuova testata, nuovi character e nuovi inediti scenari».

Articoli Correlati

Come ormai sappiamo negli ultimi anni, in particolare da quando i Marvel Studios si sono imposti sul mercato diventando leader...

18/10/2021 •

10:00

La serie anime che adatta il seinen manga storico Kingdom – La Guerra dei 500 anni di Yasuhisa Hara proseguirà con la...

17/10/2021 •

18:37

HBO Max ha annunciato che sia Titans sia Doom Patrol proseguiranno con le rispettive stagioni 4. L’annuncio arriva dal DC...

17/10/2021 •

14:21