È il primo fumettista giapponese a essere premiato.

Dopo un attento scrutinio da parte di circa duemila professionisti francofoni, Katsuhiro Otomo è stato premiato con il Grand Prix alla 42° edizione del Festival international de la bande dessinée d’Angoulême; il premio riconosce i risultati raggiunti durante tutta la carriera. Il papà di Akira ha battuto la concorrenza di Alan Moore (Watchmen) e Hermann (Jeremiah) diventando il primo artista del Sol Levante a ottenere il riconoscimento; succede a Bill Watterson, autore di Calvin & Hobbes’, premiato lo scorso anno.

Ai cinque fumettisti uccisi nella strage di Charlie Hebdo è stato invece assegnato un Grand Prix speciale postumo.

A seguire il messaggio di ringraziamento di Otomo:

Classe 1954, Otomo debutta come mangaka negli Anni 70; prima di realizzare nel 1982 l’opera che lo consacrerà a livello mondiale, Akira (Planet Manga), l’autore dà vita a Fireball, che contiene molte tematiche che svilupperà nei lavori successivi, e a Domu, opera che gli varrà il Nihon SF Taisho Award.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui