Stan Lee ed altri veterani reagiscono alla fine del Marvel Universe

7
I padri del Marvel Universe parlano del “reboot”.

Non chiamatelo “reboot” ma l’idea è quella che alla fine dell’eventone Secret Wars 2015 il Marvel Universe sarà una entità nuova nata dalla fusione di varie realtà alternative prima fra tutte l’Universo Ultimate.

Ma come hanno reagito alcuni dei veterani scrittori e fondatori di un Universo che ha retto per quasi 60 anni senza particolari scossoni?

Stan Lee ha dichiarato:

Probabilmente è un bene. […] I lettori vorranno vedere dove porterà questa scelta. La Marvel non può continuare a fare le stesse storie. Devi sempre cercare nuove inquadrature e nuovi approcci. Penso che alla fine sia una buona idea. Per me è intrigante.

Anche Gerry Conway apprezza l’idea:

Mi piace l’idea, l’esecuzione però sarà più importante dell’idea stessa. L’idea di un reset, in sè per sè, non è una cattiva idea.

Più distaccato invece Walt Simonson:

Da professionista capisco perfettamente l’idea alle spalle del reboot, l’idea di trovare nuove strade per raccontare una storia. Separando la mia vita da fan e quella di autore capisco il perché lo vogliano fare.

Più critico invece il leggendario John Romita:

Scometto che i nuovi fans lo apprezzeranno, i vecchi invece si lamenteranno. Non sono un uomo d’affari ma conosco le case editrici e farebbero qualsiasi cosa per attirare l’attenzione.

Cosa ne pensate voi invece di questa mossa della Casa delle Idee?

 

 

 

 

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui