La “pensione” del regista si fa sempre più movimentata!

Il settantaquattrenne Hayao Miyazaki proprio non riesce a stare con le mani in mano. Come sappiamo ha dichiarato di voler lavorare fino alla morte e si reca quasi ogni giorno allo Studio Ghibli per istruire le nuove leve, ma c’è di più: lo scorso fine settimana il mangaka e regista si è unito a 260 volontari per ripulire dai rifiuti e dalla vegetazione indesiderata (come l’erba di bambù cresciuta in eccesso) gli oltre cinquemila metri quadrati della foresta Fuchi no Mori che ispirò il suo amato Il Mio Vicino Totoro.

Circa venti anni fa Miyazaki donò 300 milioni di Yen a favore della campagna locale per salvare la foresta da un piano di sviluppo edilizio, terreno poi acquistato dalle città di  Higashi-Murayama e Tokorozawa allo scopo di preservarlo.
“Ho potuto stringere legami con i miei vicini grazie a quest’area” ha dichiarato il regista, il quale ogni settimana aiuta a tenere pulito il fiume vicino con l’aiuto degli abitanti della zona. “Sono felice che il fiume venga pulito e che i pesci siano ritornati”.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui