In corso dal 2006 ha ispirato due serie animate e un OVA.

È lo scrittore Hiroyuki Hoshino che, nello spazio dei commenti sul ventesimo tankobon di The Qwaser of Stigmata (Seikon no Qwaser), ha dichiarato “credo che la battaglia finale inizierà con il prossimo volume”, aggiungendo che non avrebbe mai immaginato che la serie potesse continuare per così tanto tempo. Il manga, illustrato da Kenetsu Sato (My-Hime), è in corso dal 2006 sulle pagine di Champion RED di Akita Shoten; il volume 20 uscirà ufficialmente il 20 Gennaio in Giappone.

seikon no qwaser 20

In Italia la serie è pubblicata da J-POP (12 volumi al momento): “Mafufyu e Tomo, due studentesse dell’istituto S. Mikhailov, si imbattono in Sasha, un misterioso ragazzo dai capelli color argento. Giunto dalla Siberia per trasferirsi nella loro classe, Sasha in realtà è un Qwaser, guerriero capace di manipolare gli elementi a suo piacimento. Un potere che però va alimentato in un modo un po’ particolare… Le due ragazze si troveranno loro malgrado coinvolte in una battaglia per il possesso di una misteriosa icona che pare sia nascosta nella loro scuola… Quale mistero si nasconde dietro quell’immagine sacra? E chi sono veramente i Qwaser?”

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui