Badass Digest non crede che la pellicola possa essere divisa in due parti.

Ieri è apparso in rete un rumor il quale asseriva che Batman v Superman: Dawn of Justice sarebbe stato diviso in due parti, con la prima intitolata “Enter The Knight” e in uscita il 23 ottobre di quest’anno, e la seconda intitolata ancora “Dawn of Justice” e in uscita sempre il 25 marzo 2016. Per molti però, quell’immagine apparsa ieri in rete è falsa, poiché presentava un tipo di font completamente differente da quello utilizzato nel logo della pellicola e, inoltre, il sito rimaneva “batmanvsupermandawnofjustice.com”, quando sarebbe più ipotizzabile un “batmanvsuperman.com”, essendo, secondo il rumor, una pellicola divisa in due parti con due distinti sottotitoli.

Badass Digest, che dice di aver visto lo script, non è sicura di questo rumor che circola ora in rete, asserendo che non c’è abbastanza materiale per due pellicole (eppure le riprese sono durate ben dieci mesi) e che lo scontro tra Batman e Superman avviene a metà e non è nemmeno così grande. La prima parte, stando al sito, avrebbe un’azione abbastanza leggera, mentre la seconda ne sarebbe più provvista, con Batman, Superman e Wonder Woman uniti per combatter Doomsday a Metropolis e Gotham!

Cyborg (interpretato da Ray Fisher) pare abbia delle scene solo con Ben Affleck, e aggiungono: “Sono abbastanza sicuro che Cyborg è in questo film solo come cameo, ed è proprio verso la fine con Batman che assembla la Justice League. Se tagliassero questo film in due parti, allora la parte di Fisher dovrebbe essere stata rinforzata almeno un po’.”

Come sempre, consigliamo di prendere tutto ciò che avete appena letto come un rumor non ancora confermato.

GalleryComics_1900x900_20140507_SM_DOOMED_1_533de5af51c288.98884485

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui