Filosofia, sport e critica sociale al centro della miniserie Image scritta dall’autore di The Massive e disegnata dalla rivelazione Ming Doyle (Guardiani della Galassia, Quantum e Woody).

Arriva a febbraio in un volume unico un innovativo racconto di crescita dall’autore di X-Men, Conan e Star Wars. «Il termine che meglio definisce il lavoro di Brian Wood è “imprevedibilità”. Nella sua carriera è stato in grado di raccontare dalle più classiche avventure di eroi in costume a ricercate storie intimiste, passando dalle mitiche terre d’Hyperborea al vuoto dello spazio in compagnia degli eroi di Star Wars. Da tempo guardiamo ogni sua produzione con estrema curiosità, confidando nella capacità dello scrittore quarantaduenne originario del Vermont di sorprenderci una volta di più» si legge sul sito di Panini Comics.

E ancora: «Siamo quindi sicuri di presentarvi qualcosa di assolutamente unico parlandovi di Mara, un volume che partendo dallo sport arriva a esplorare le conseguenze più terribili dell’evoluzione della società moderna».

MaraMara Prince ha solo 17 anni ma è già una delle persone più popolari del pianeta. Superstar della pallavolo, seguita e idolatrata da una società futuristica che pone come principale motivo d’affermazione il primato sportivo e militare. Una ragazza poco più che adolescente abituata alla ricchezza e a essere costantemente sotto i riflettori, con uno schiacciante carico d’aspettative sulle spalle. Quando i suoi enormi poteri cominciano a manifestarsi la sua carriera sportiva, e il mondo intero, cambiano radicalmente.

Se le doti atletiche di Mara sono in realtà poteri speciali, come si può non accusarla di condotta sleale? E, soprattutto, quanto può cambiare un mondo basato sulla supremazia fisica una volta scoperta l’esistenza di esseri che vanno oltre l’umano? Le risposte, arrivano a febbraio nel nuovo volume targato Panini Comics.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui