Tre le uscite diabolike del mese di febbraio. Come di consueto si tratta di un inedito e di due ristampe.

Febbraio si aprirà, come sempre, con il nuovo albo del Diabolik inedito, “Costretto a uccidere”, in arrivo il primo del mese. Le 120 pagine del volume hanno soggetto di Gomboli e Pasini, sceneggiatura di Cajelli e dello stesso Pasini, disegni di A.M. e M. Ricci e copertina di M. Buffagni. Nell’albo, il numero due dell’anno LIV, Diabolik non esita a uccidere, ma solo se la scelta tra la vita e la morte è sua. Quando Kardoss, che ha catturato Eva, lo ricatta obbligandolo a trasformarsi in un killer su commissione, la situazione si fa molto pericolosa… non solo per le vittime designate.

Il 10 del mese, invece, l’appuntamento è con “Dietro la maschera”, Diabolik R numero 644. Sembra una rapina come le altre, con sparatoria e donna in ostaggio. Ma la donna è Eva Kant: nessuno può minacciarla e sperare di sfuggire alla vendetta di Diabolik. E non serve a nulla nascondersi dietro a una maschera. Le 120 pagine con soggetto e sceneggiatura del duo Gomboli-Ferraresi e disegni della coppia Tuis-Montorio risalgono all’anno XXXIX (ottobre 2000).

L’ultimo dei tre diabolici appuntamenti è fissato per il 20 febbraio con Diabolik Swiisss, che restituisce al grande pubblico “Disperato addio”, storia del settembre del ’73 firmata dalle sorelle Giussani per i testi e dal duo Paludetti-Facciolo per i disegni. Eva non l’ama più! Lo ha lasciato! Delusione, angoscia, incredulità… E, infine, un’esplosione di furore che trascina Diabolik in una corsa folle verso l’autodistruzione. L’albo, il 249 della numerazione ufficiale, contiene 118 pagine e risale a quello che fu il 12° anno di pubblicazioni delle avventure del Re del terrore.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui