Il fondatore dalla casa editrice romana dalle pagine del Mega di dicembre parla dell’anno che sta per concludersi e di cosa i lettori debbano aspettarsi per il 2015.

Non solo la presentazione del nuovo volume di Annihilator, il quarto, e la riproposta delle ultime uscite. Sul Mega numero 210 nello spazio dedicato a Italycomics si possono leggere anche le parole di Paolo Accolti Gil, che anzitutto fanno un bilancio dell’anno ormai agli sgoccioli.

«Chiudiamolo questo 2014 – scrive il fondatore della casa editrice – e con esso i nostri primi dieci anni i cui festeggiamenti hanno raggiunto il culmine nel corso di Lucca Comics, con l’uscita dei primi due numeri dell’atteso Annihilator di Grant Morrison. La vera sorpresa in fiera, assai piacevole devo aggiungere, è stata però Irredimibile. Ci son voluti quattro anni ma qualcuno deve aver sparso la voce di come Mark Waid riesca a superarsi numero dopo numero in questa serie. Infatti a essere presi d’assalto non sono stati gli otto nuovi numeri pubblicati o il quinto volume in esclusiva Ecomics, ma i primi quattro volumi, che significano nuovi lettori, non lettori a cui manca un numero o un volume. Se ora a questi nuovi lettori si aggiungessero i tanti dispersi che hanno abbandonato il Plutoniano, sarebbe valsa la pena di continuare a sostenere una serie che chiunque altro avrebbe chiuso. Invece l’impegno per il 2015 è di arrivare al fatidico numero 37 che la concluderà».

Immancabile, poi, lo spazio dedicato all’anno che verrà: «Visto l’andazzo economico, la concorrenza sempre più accanita e le conseguenti richieste sempre più folli da parte degli agenti delle varie case editrici, direi che tenderemo a tirare i remi in barca “limitandoci” a concludere Irredimibile, A Game of Thrones (in USA mancano tre numeri alla conclusione) e naturalmente Annihilator. Non dovrebbero esserci grossi problemi neanche per la seconda serie di Tower Chronicles che nel frattempo è iniziata in USA e ovviamente non appena il maestro Wrightson ci regalerà il quarto numero di Frankenstein saremo qui per proporvelo».

Oltre agli auguri di buon Natale e di un 2015 pieno di cose belle e di tante letture appassionanti Paolo Accolti Gil fa un chiarimento anche a proposito di Annihilator: «In tanti – scrive ancora sul Mega – mi chiedono se a conclusione della miniserie pubblicheremo il volume come facciamo spesso. La risposta è no. Quando realizziamo doppie edizioni lo facciamo per ottimizzare la stampa, nel senso che gli interni di albi e volumi appartengono alla stessa tiratura. Nel caso di Annihilator per fare una cosa del genere avremmo dovuto aspettare almeno sei mesi, ci avevo anche pensato ma dopo aver visto quante tavole doppie sarebbero state rovinate dalla rilegatura in brossura ci ho rinunciato. Quindi niente volume, solo una miniserie di sei da apprezzare capitolo per capitolo così come l’ha strutturata l’autore. Per giustificare l’esistenza di un volume dovrebbero andare esauriti gli albi e visto quanti ne abbiamo stampati sarà davvero impossibile».

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui