Tra le mail rubate alla Sony durante l’attacco hacker di qualche giorno fa ce ne sarebbero alcune che confermano l’acquisizione dei diritti cinematografici del baffuto idraulico dei videogame.

La Sony ha da poco subito un disastroso attacco hacker in seguito al quale le mail di moti dei dirigenti, piene di informazioni sensibili, sono state rese pubbliche. Alcune riguardavano la possibilità di vedere Spider-Man sul grande schermo insieme a Capitan America e Iron Mane altre, come quelle di cui ci occupiamo oggi, una pellicola animata su Super mario Bros. che sarebbe in lavorazione.

Come riporta Kotaku è infatti comparsa in rete una mail del produttore cinematografico Avi Arad (ex amministratore delegato della Marvel) indirizzata al capo degli Studios Sony Amy Pascal dal soggetto sintetico quanto rivelatore: “Mario”. Il messaggio di posta elettronica è datato 23 Ottobre 2014 e in esso Arad afferma

Sono l’orgoglioso padre del film d’animazione di mario.

Sempre Arad ha poi inviato alla Pascal delle foto che lo ritraggono insieme al creatore di Super Mario Shigeru Miyamoto e al CEO della Nintendo Satoru Iwata.

Ovviamente il fatto che Avi Arad possieda i diritti cinematografici di Super Mario e che ne discuta con la Sony (che bizzarramente è anche la maggiore avversaria in campo videoludico della Nintendo con la sua Playstation) non significa che il film verrà realizzato; secondo altre mail la lavorazione è appena agli inizi e non è stato ancora messo insieme uno staff che curi il progetto.

C’è anche da dire che Mario e suo fratello Luigi non hanno goduto di molta fortuna sul grande schermo: l’adattamento live action del 1993 con il compianto Bob Hoskins venne demolito dalla critica (e dai fan della serie di videogiochi) e fu un flop clamoroso al botteghino.

Super-Mario-Bros-1993-scrns_34

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui