Il film che aprirà la Terza Fase dei Marvel Studios uscirà nel 2015.

Evangeline Lilly sarà nelle sale tra due settimane con Lo Hobbit – La battaglia delle cinque armate. Intervistata da BuzzFeed, l’attrice, interprete di Hope Van Dyne in Ant-Man, ha dichiarato: “Quando la Marvel mi ha offerto il ruolo, non m’interessava. Poi mi hanno detto che Paul Rudd sarebbe stato il protagonisto ed io lo adoro. Volevo davvero lavorare con lui. Allora mi sono fatta mandare lo script. Poi ho iniziato ha guardare i film Marvel. Sono un po’ snob con i film d’intrattenimento. Sono rimasta piacevolmente sorpresa. Sono incredibili, stanno facendo film fantastici.”

“L’idea di Edgar Wright di collegare le storie di Hank e Scott era geniale. Ci saranno fans che vogliono la storia di Hank Pym ed altri che saranno per Scott Lang. Credo che accontenteremo entrambi. La cosa fantastica è che Janet Van Dyne è mia madre, Hank Pym è mio padre. Sono stata cresciuta da due supereroi. Sono una donna tosta, intelligente e competente.”

“Quando Edgar Wright ha lasciato ho pensato: se i Marvel Studios vogliono solo un burattino a dirigere il film invece di un regista con una visione, non sono interessata.” L’attrice non ha firmato il contratto finché non ha ricevuto la nuova sceneggiatura scritta da Adam McKay e Paul Rudd. “Ho capito che la Marvel ha spinto la storia nel suo mondo. Hanno creato un universo e tutti si aspettano una certa estetica e un certo tono. Quello che stava facendo Edgar Wright era troppo personale. Se la Marvel avesse fatto il film come l’avrebbe voluto Edgar, sarebbe stato un cinecomic classico molto divertente. Ma non avrebbe fatto parte dell’universo Marvel. Avrebbe allontanato il pubblico da questo universo coeso che stanno cercando di creare ed avrebbe rovinato la sospensione d’incredulità che hanno costruito.”

Intervistata da HeyUGuys, Judy Greer ha rivelato il suo ruolo nel film: “Sono l’ex-moglie di Paul Rudd. Abbiamo una figlia insieme, siamo separati ma voglio ancora che lui abbia successo. E’ tutto quello che posso dire. Ci hanno dato tutta una serie di fogli con un elenco di cose che possiamo e non possiamo rivelare. Ma li ho lasciati ad Atlanta, scusate. Mi sto divertendo molto con Paul Rudd, Bobby Cannavale e Peyton Reed. Sono entusiasta di vedere Paul Rudd nelle vesti di un supereroe.

Dotato della stupefacente capacità di ridurre le proprie dimensioni incrementando la propria forza, l’imbroglione Scott Lang (Paul Rudd) deve tirare fuori il suo lato eroico per aiutare il suo mentore, il dr. Hank Pym (Michael Douglas), a proteggere il segreto dietro la spettacolare tuta di Ant-Man da una nuova generazione di torreggianti minacce. Di fronte ad ostacoli apparentemente insormontabili, Pym e Lang devono mettere a segno un colpo che salverà il mondo.

In uscita il 17 luglio 2015 in USA, Ant-Man è diretto da Peyton Reed (Ragazze nel pallone, Ti odio, ti lascio, ti…) e vede nel cast Paul Rudd (I Love You Man, Role Models) nel ruolo di Scott Lang alias Ant-Man, e Michael Douglas (Dietro i candelabri, Wall Street) nel ruolo del suo mentore Dr. Hank Pym ed Evangeline Lilly (Lo Hobbit: La Desolazione di Smaug, Lost) nel ruolo di Hope Van Dyne, figlia di Hank Pym.

Il cast vede tra gli altri Corey Stoll (House of Cards, The Bourne Legacy), Bobby Cannavale (Danny Collins, Annie, The Long Play), Michael Peña (End of Watch – Tolleranza zero, American Hustle – L’apparenza inganna), Abby Ryder Fortson (Togetherness), Judy Greer (30 anni in un secondo, Apes Revolution – Il Pianeta delle Scimmie), David Dastmalchian (Il Cavaliere Oscuro, Prisoners), Wood Harris (Il sapore della vittoria, The Wire), John Slattery (Mad Men, Iron Man 2) e Gregg Turkington (The Comedy, On Cinema) e T.I. (American Gangster, Takers).

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui