Sei gli albi della casa editrice milanese ad arrivare in edicola: 5 inediti e una ristampa.

La settimana Bonelli si apre con l’uscita dell’albo mensile numero 195 di Julia, “L’armaiolo”, in arrivo martedì 2 dicembre con soggetto di Giancarlo Berardi, sceneggiatura dello stesso Berardi e di Lorenzo Calza, disegni di Marco Soldi con la collaborazione di Riccardo Labella e copertina di Cristiano Spadoni. Tre scagnozzi della mafia irlandese vengono sanguinosamente freddati da un killer. L’assassino si dilegua rapidamente dal luogo dell’esecuzione e si libera dell’arma del triplice delitto, gettandola nel fiume Marigold.

Per sua sfortuna, la rivoltella non cade in acqua, ma su di una chiatta che transitava in quel momento sotto al ponte. Il modello di pistola ritrovato non è comune: si tratta di un pezzo raro e prezioso, che nessun armaiolo di Garden City ammette di conoscere o di aver mai venduto a chicchessia. Ma uno di questi mente, e capendo di trovarsi invischiato in una faccenda pericolosa, cerca di mettere in salvo se stesso e la sua famiglia, seminando il killer e la stessa polizia, con la quale Julia sta collaborando per riuscire a identificare e catturare l’omicida.Julia 195

Il giorno successivo sarà la volta di Zagor, che arriva al mensile numero 593 con “Mortimer: ultimo atto”. Il diabolico Mortimer tiene prigionieri Cico e Virginia in un vecchio carcere abbandonato dove si è asserragliato con il suo braccio destro Jonathan Clark e un piccolo esercito di uomini armati. Zagor cerca di scombinare i suoi piani penetrando nella fortezza prima che scatti la trappola che gli è stata tesa.

Nel drammatico finale, lo Spirito con la Scure e il genio del crimine si troveranno faccia a faccia, con le vite dei due amici di Zagor pericolosamente in bilico. L’albo ha testi di Moreno Burattini e disegni di Marco Verni. La copertina, al solito, è firmata da Gallieno Ferri.Zagor 593

Con “I diari segreti di Livingstone” arriviamo alla terza uscita di Adam Wild, prevista per giovedì 4 dicembre. Il mensile ha firme di Gianfranco Manfredi (soggetto e sceneggiatura), Laci (disegni) e Darko Perovic (copertina). Il grande esploratore David Livingstone aveva liberato dagli schiavisti il villaggio di Ujiji, sulla rive del lago Tanganika, e lì si era installato, utilizzandolo come base per le sue esplorazioni.

Adam e il suo amico Narciso giungono sul posto vent’anni più tardi, e vi ritrovano dei diari segreti di Livingstone, fitti di misteri. Mentre li stanno studiando, i trafficanti di schiavi tornano a Ujiji per riprendersi l’insediamento. Sono in molti: un esercito disposto a tutto… e, presto, Adam Wild dovrà sopravvivere a un mortale assedio!Adam Wild 3

Stesso giorno d’uscita per il numero 177 di Dampyr, “Scomparsi!”. Nel mensile molte sono le teorie sulle scomparse misteriose. Chi tira in ballo il Piccolo Popolo, chi i trabocchetti e le falle nel tessuto spaziotemporale… Per esempio, chissà quale fu la causa della sparizione della famosa scrittrice Dolly McLaine dalla sua casa nel Lake District?…

Giunti a Londra per indagare con Matthew Shady e Simon Fane sull’enigmatico e inquietante regista teatrale che si fa chiamare Principe Sho-Huan (e che diede loro grattacapi al Grand Guignol di Parigi), Harlan e Kurjak si imbattono prima in uno spettacolo di defunti che ritornano dalla morte e poi, loro malgrado, finiscono in un edificio vagabondo che li trascina altrove, nell’ignoto, in un vortice crescente di sorprese e di pericoli! L’albo ha firme del duo Boselli-Bocci con copertina di Enea Riboldi.Dampyr 177

Sabato 6 dicembre tocca a Tex alle prese con una sinistra casa nella palude che nasconde la chiave dell’abisso. Il mensile numero 650 è intitolato “I misteri di villa Diago” e ha soggetto e sceneggiatura di Mauro Boselli con disegni di Alessandro Piccinelli e copertina di Claudio Villa. Nel cuore della malsana giungla del Durango meridionale sorge l’antica magione dei Diago.

Si mormora che questi aristocratici discendenti dei conquistadores spagnoli celino nel loro passato un tremendo segreto di famiglia. Una malattia ereditaria, una colpa oscura, un’alleanza con popoli dimenticati?… Qualunque sia la vera natura di quell’antico segreto, è certo che per i tetri corridoi della casa e nei recessi della foresta si aggirano creature pericolose e non del tutto umane.Tex 650

Sul fronte delle ristampe appuntamento con Dylan Dog GrandeRistampa numero 50. Al centro del bimestrale in arrivo venerdì 5 dicembre con copertina di Corrado Roi un misterioso ospedale psichiatrico, un spietato alieno e una donna dal fascino letale quanto il morso di una vipera. Il volume contiene tre storie. “Abissi di follia” (De Nardo – Montanari & Grassani): Serenity House. Il luogo della serenità, dove si può far pace con se stessi, dove le menti sconvolte ritrovano l’equilibrio. Un’oasi terapeutica, in cui medici, infermiere e pazienti muoiono uno alla volta! Persone scomparse e suicidi sospetti stanno macchiando le linde pareti dell’ospedale psichiatrico e Dylan Dog deve infiltrarsi in incognito. Per lui si prepara un’indagine in camicia di forza; L’alieno (Ruju – Cossu): il giovane, timido Justin non è più lo stesso dopo quella notte. Qualcosa è piombato dal cielo fin nella sua testa e ha mutato il suo cervello in uno spietato calcolatore. Nel collegio St. August, i giorni di pace sono finiti. C’è una forza aliena che circola tra i banchi e lungo i viali, una forza che possiede conoscenze infinite e un infinito potere; “Il bacio della Vipera” (Ruju – Freghieri): sinuosa e fredda, ipnotica e rapida come lo scatto mortale di fauci velenose Viper, la donna serpente, si esibisce tutte le sere nel locale del sordido Smiley. Il suo è un talento naturale che incanta gli uomini, una sensualità che stordisce la mente e congela il sangue. Dylan cerca di leggere dentro i suoi occhi di rettile: possibile che Viper sia un’assassina? Possibile che, dietro tanta bellezza, si nascondano le spire di un mostro?GrandeRistampa 50

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui