Il prossimo mese uscirà l’ultimo numero della miniserie tutta italiana di Michele Medda Caravan che ci ha accompagnato per ben 12 mesi.

Qualche giorno prima uscirà il primo numero di un nuovissimo fumetto, sempre per i tipi della Bonelli Editore, intitolato Cassidy, sceneggiato da Pasquale Ruju si avvarrà nella prima uscita dei disegni di Maurizio di Vincenzo.

Vi lasciamo alla presentazione della nuova pubblicazione a cura dell’editore, e ad alcune immagini.

Cassidy n. 1,  mensile
L’ultimo blues
Soggetto e sceneggiatura: Pasquale Ruju
Disegni: Maurizio Di Vincenzo
Copertina: Alessandro Poli
Una rapina terminata nel sangue, una fuga nella notte, tre proiettili in corpo… L’attesa della fine e poi uno strano, imprevedibile incontro. A volte perfino a un criminale come Raymond Cassidy può essere concessa una seconda possibilità, un modo per sistemare le cose. Ma il tempo che gli resta non è molto, non serve voltarsi indietro. È ora di cominciare il viaggio, al suono di un ultimo, malinconico blues…

California, 1977. Un anno particolare, il ’77. Siamo quasi alla fine del mondo così come lo intendevamo, prima che arrivassero i computer, i telefoni cellulari, internet, prima della caduta del Muro di Berlino e dell’era della globalizzazione. C’erano altre cose, a quei tempi. C’era della buona musica, c’erano bei film, c’erano macchine rombanti e veloci con cui correre oltre il confine messicano. I fuorilegge avevano vita facile, gli sbirri non disponevano ancora di tutte le diavolerie tecnologiche che hanno oggi. Si faceva la guerra ad armi pari, a volte perfino rispettandosi. E sperando che le minigonne non passassero mai di moda.
Il 16 agosto del 1977, a Memphis, presso la sua dimora di Graceland, muore Elvis Presley. Quella stessa notte, una grossa Dodge nera, crivellata di proiettili, procede lungo una strada deserta. Al volante dell’auto c’è un uomo alto e robusto, con la faccia dura. Ha tre pallottole in corpo e si sta dissanguando lentamente. Così inizia l’ultima, lunga avventura di Raymond Cassidy, fuorilegge, ladro e rapinatore. Un uomo che stanotte scoprirà di avere solo un anno e mezzo di vita. Diciotto mesi per sistemare le cose, per fare i conti con il passato, prima di andare incontro al proprio destino. Non saranno mesi tranquilli, no di certo. Ci saranno scontri, e fughe, e vendette, ad aspettare Cassidy. Donne bellissime, spietati criminali, tenaci tutori della legge arriveranno a complicargli la vita. E un vecchio musicista cieco, il Bluesman, scandirà per lui il trascorrere di quegli ultimi giorni. Una vita al massimo, per Cassidy, una vita a tutta velocità, verso una fine già segnata… Ma che riserverà a lui, e ai lettori della nuova miniserie creata da Pasquale Ruju (in edicola da maggio), più di una sorpresa!

telegra_promo_mangaforever_2

5 Commenti

  1. Australian7: interessante e bello però il bianco e nero non lo sopporto proprio  (Quote)

    Perchè? Guarda che un buon disegnatore si nota dalle sua opere in b/n …………….poi hanno un altra atmosfera;io fin’ora odiavo i comics a colori,ma grazie alla colorazione al computer ,con le varie sfumature ,mi stanno piacendo…….li trovo più vivi.
    Comunque tutti i fumetti della Bonelli vanno provati ,non è un grande sforzo economico e si stimola il fumetto nostrano …….che sembra aver perso molta personalità.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui