L’ultima copertina per un disco illustrata dal papà di Akira risale a circa vent’anni fa.

otomo waruikuse home

Per la prima volta dopo aver collaborato con i Tokyo Ska Paradise Orchestra nel 1996, il mangaka, regista e illustratore Katsuhiro Otomo ha realizzato una nuova illustrazione di copertina per un album: l’autore di Akira ha illustrato la cover per “Warui Kuse” di Aya Nakano, in uscita nei negozi nipponici il prossimo 3 Settembre.

Di seguito la nuova copertina e il precedente lavoro:

Classe 1954, Otomo debutta come mangaka negli Anni 70; prima di realizzare nel 1982 l’opera che lo consacrerà a livello mondiale, Akira (Planet Manga), l’autore dà vita a Fireball, che contiene molte tematiche che svilupperà nei lavori successivi, e a Domu, opera che gli varrà il Nihon SF Taisho Award.
Il debutto nel mondo dell’animazione avviene con Genmataisen – Harmagedon La Guerra contro Genma (Dynit), lungometraggio tratto da un soggetto originale di Shotaro Ishinomori per cui cura il character design; nel 1987 scrive e dirige il segmento “Interrompete i lavori!” dell’omnibus Manie Manie – I racconti del labirinto (Dynit) e le sequenze di apertura e chiusura di Robot Carnival (inedito in Italia). Nel 1988 sceneggia e dirige il kolossal tratto dal suo Akira, che lo scorso anno ha festeggiato il 25° anniversario (Dynit).
Tra i lungometraggi successivi cui ha preso parte ricordiamo Roujin Z (sceneggiatura, mecha design, su DVD e BD Kazé), Memories (soggetto originale, regia dell’episodio “Cannon Fodder”, su DVD Sony), Spriggan (supervisione, design dell’Arca, su BD Yamato Video), Metropolis (sceneggiatura, su DVD Sony) e Steamboy (soggetto originale, sceneggiatura, regia, su DVD Sony). Nel 2013 ha supervisionato il progetto Short Peace, per il quale ha scritto e diretto il segmento Combustible.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui