Hayao Miyazaki potrebbe avere nuovi progetti in cantiere.

ghibli suzuku miyazaki takahata

Non solo la mostra ispirata a Lo Schiaccianoci e un manga ambientato nell’Epoca Sengoku per il regista di Totoro. Stando all’ultima apparizione televisiva del co-fondatore e general manager dello Studio Ghibli Toshio Suzuki, questa volta davanti alle telecamere del programma del mattino Asa Ichi della NHK — tv pubblica che ha trasmesso Conan il ragazzo del futuro e che sta producendo la prima serie tv di Goro Miyazaki, Hayao Miyazaki potrebbe ancora realizzare qualcosa.

In particolare il regista premio Oscar, che visita quotidianamente lo studio, avrebbe parlato di un cortometraggio per il Museo Ghibli, che andrebbe ad aggiungersi a quelli realizzati finora come Mei to Koneko BusMizugumo MonmonYadosagashiHoshi wo Katta HiPan-Dane to Tamago-Hime. In questo modo, come già ventilato lo scorso anno, Miyazaki terrebbe comunque fede alla decisione di ritirarsi dalla produzione di lungometraggi.

Suzuki è poi tornato sul tormentone degli ultimi giorni, ovvero il futuro di Ghibli dopo il non esaltante riscontro di When Marnie Was There e le difficoltà economiche che potrebbero far cessare la produzione di ulteriori film per il grande schermo: “Stiamo cambiando il modo di fare animazione. Volevamo realizzare la compagnia dei sogni. Pensavamo che avremmo fatto quello che ci fosse andato bene e che non avremmo fatto quello che non ci fosse andato bene. Siamo stati in grado di realizzare in qualche modo quel sogno e ne siamo molto felici. Ma ora siamo a un punto in cui dobbiamo pensare a cosa faremo in seguito”.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui