“Thermae Romae” arriva nelle sale. E MangaForever vi porta al cinema

Pubblicato il 25 Giugno 2014 alle 11:30

La commedia fantasy nippo-latina di Takeuchi Hidechi arriva anche in Italia. Scoprite come poter andare a vederla grazie a MangaForever.

thermae romae tucker poster itaCi siamo. Arriverà nelle sale italiane a partire da domani, giovedì 26 giugno, “Thermae Romae”, irresistibile peplum fantasty nippo-latino firmato da Takeuchi Hideki in uscita grazie alla Tucker Film.

Lucius Modestus, personaggio cartaceo reso celebre dal manga di Yamazaki Mari (Edizioni Star Comics), grazie all’atletico Abe Hiroshi diventa personaggio in carne, toga e ossa, pieno di muscoli e fascino.

Curiosi di vedere all’opera il nuovo gladiatore giapponese? Fate bene ad esserlo, non solo per l’opera in sé, che in patria ha riscosso un grande successo, ma anche perché potrete andare al cinema grazie alla collaborazione tra MangaForever e QMI – Io Vado Al Cinema.

Come? Molte semplice: diventate fan della pagina facebook di Mangaforever e poi scrivete una mail a redazione@mangaforever.net per scoprire come poter prendere parte alla prima della commedia fantasy nippo-latina di Takeuchi Hidechi, in programma giovedì 26 giugno, nelle città di Roma (Cinema Lux e Barberini) e Milano (Cinema Ducale) e a Milano anche venerdì 27 giugno. Non dimenticate, nel manifestarci il vostro interesse di specificare a quale cinema e a quale data siete interessati. In tutto sono venti i posti disponibili.

Ma scopriamo di più su “Thermae Romae”:

“Thermae Romae”, per chi ancora non lo sapesse, è uno dei titoli cult del Far East Film Festival di Udine (suo primo domicilio occidentale) ed è stato una micidiale macchina “polverizza-botteghini” in patria. Lucius Modestus, invece, è un aitante architetto dell’Antica Roma (un gladiatore senza spada, potremmo dire) che si ritrova catapultato nel Giappone contemporaneo! Il film, girato a Cinecittà e nei dintorni della Capitale, pullula di comparse italiane e, qui e là, fa ricorso all’uso del Latino e ad arie d’opera (Takeuchi Hideki ama cantare Puccini e Verdi al karaoke!). La sceneggiatura accumula gag su gag, sfruttando con invidiabile creatività l’artificio del viaggio nel tempo, e i miracoli digitali fanno il resto, assieme ai vari set romani e all’accuratezza dell’intera operazione.

Articoli Correlati

Fullmetal Alchemist: Brotherhood – The Promised Day è il primo gioco da tavolo basato sulla seconda trasposizione anime...

20/10/2021 •

16:38

Le novità Anime Factory di Dicembre 2021 vedono la pubblicazione del film Earwig e la strega di Studio Ghibli, di cui qui potete...

20/10/2021 •

13:18

Lautaro e Perisic stanno facendo impazzire i social per un’azione di gioco che ha richiamato il celeberrimo Capitan Tsubasa...

20/10/2021 •

11:43