“Siamo tutti pedoni”: anche Dylan Dog dalla parte di chi cammina

Pubblicato il 6 Giugno 2014 alle 11:00

Torna la campagna pensata per accrescere la sensibilità sociale verso i problemi di chi si muove a piedi. Tra i testimonial, anche l’Indagatore dell’Incubo.

testo_Dylan_Dog_pedoniSi rinnova anche quest’anno l’appuntamento con la campagna “Siamo tutti pedoni”, per la quale numerosi testimonial prestano il proprio volto e le proprie parole per la realizzazione di un libriccino che viene diffuso allo scopo di sensibilizzare riguardo i problemi dei pedoni, ricordando che le tragedie sulla strada si possono evitare.

I dati, in effetti, sono alarmanti: praticamente non passa giorno che la cronaca non riporti di pedoni investiti. I numeri, che paiono invariati con il passare del tempo, parlano di quasi 600 vittime e di 20mila feriti.

«Numeri apparentemente incredibili, ma tristemente veri. Numeri che raccontano freddamente di tragedie che sarebbero in parte evitabili, se ci fosse un maggiore rispetto per le regole e se venissero introdotti (e osservati) limiti di velocità compatibili con l’idea di mettere al centro delle città le persone, invece dei motori» si legge sul sito della Bonelli, che ha “prestato” il proprio Dylan per questa campagna.

«L’idea di “Siamo tutti i pedoni” è che sia possibile, attraverso la sensibilizzazione, influenzare la cultura di chi guida, che vede in chi cammina soprattutto un ostacolo (basti pensare che un terzo dei pedoni viene ucciso mentre attraversa sulle strisce!). Il nostro Dylan Dog nel disegno di Montanari & Grassani afferma: “Quando guidi, rispetta il pedone che è in te. Lascia sulla tua scia un messaggio di civiltà”» proseguono da via Buonarroti.

Oltre all’inquilino di Craven Road, a sostenere questa iniziativa anche Piero Angela, tra i primi a spendersi in nome della sicurezza stradale, i giornalisti Massimo Gramellini e Milena Gabanelli, il comico bolognese Vito, Lucio Allocca e Germano Bellavia (attori di “Un posto al sole”), e i segretari dei sindacati dei pensionati – Carla Cantone, Gigi Bonfanti e Romano Bellissima –, oltre che le vignette firmate da Vauro, Pillinini, Gomboli, Mausoli, Jezek, Ricci e Mencherini.

Per tutte le informazioni riguardanti la campagna (che ha coinvolto istituzioni, scuole, sindacati dei pensionati, radio e associazioni, con la regia del Centro Antartide e dell’Osservatorio per l’educazione stradale e la sicurezza dell’Emilia Romagna e la collaborazione di Spi-Cgil, Fnp-Cisl e Uilp-Uil), si può visitare il sito ufficiale di “Siamo tutti pedoni”.

TAGS

Articoli Correlati

La nuova trasposizione anime dello shonen manga Shaman King di Hiroyuki Takei prosegue la propria corsa. Ai nastri di partenza...

25/11/2021 •

18:03

Goku è di nuovo protagonista dell’annuale Macy’s Parade, la tradizionale parata per il Giorno del Ringraziamento che...

25/11/2021 •

17:45

Il capitolo 1033 di One Piece inizia con lo scontro tra Zoro e King. Zoro cerca di controllare Enma, che nel precedente capitolo...

25/11/2021 •

17:28