“Ferriera”, il graphic novel di Pia Valentinis in arrivo per Coconino

Pubblicato il 15 Maggio 2014 alle 18:30

Si tratta del racconto poetico e autobiografico di un’infanzia e di un’adolescenza vissuta in una famiglia operaia di Udine.

ferriera-cover lightArriva per Coconino Press/Fandango “Ferriera”, graphic novel che racconta la fabbrica, un po’ diario un po’ ritratto dell’Italia tra gli anni ’50 e ’70. A firmarlo, Pia Valentinis, illustratrice di libri per ragazzi di fama internazionale e vincitrice del Premio Andersen.

Una vita all’ombra della grande fabbrica: una figlia racconta il padre operaio e la memoria privata e familiare, delicata e poetica, si fa storia collettiva del lavoro e delle morti bianche.  Il volume, inserito nella collana Coconino Cult, conta 120 pagine in bianco e nero al costo di 15,50 euro.

Pia Valentinis sceglie dunque la forma del graphic novel per tornare alle proprie radici. Ferriera è il racconto poetico della sua infanzia e adolescenza in una famiglia operaia di Udine. Ed è soprattutto la storia del padre Mario, orfano e già capofamiglia a 14 anni, emigrato in Australia dal 1960 al 1963 per guadagnarsi da vivere come bracciante agricolo, poi rientrato per lavorare in fonderia.

L’incubo degli incidenti sul lavoro e delle morti bianche sempre in agguato, le corse al Pronto Soccorso per un infortunio, la rabbia e le manifestazioni operaie, ma anche i tanti piccoli momenti felici di una vita raccontata attraverso gli oggetti e i dettagli: una copertina della Domenica del Corriere, una partita a carte, una gita a Venezia per la festa del Redentore, il viaggio per nave e i duri anni da migrante in Australia, il primo incontro con la futura moglie Clelia in un bar, davanti alla tv che trasmette “Lascia o raddoppia”, lo stipendio da 100mila lire, la visita del vescovo in fabbrica e il manifesto di Berlinguer… fino ad arrivare all’oggi. Oggi la fabbrica non c’è più, e al suo posto è stato costruito un mega-centro commerciale.

«Con un’economia di parole che diventa poesia, con il suo segno fitto di tratteggi, elegante e raffinato tra Edward Gorey e i graffiti, Pia Valentinis rende omaggio al padre. E attraverso il ricordo familiare, procedendo per frammenti, compone il mosaico di un’intera Italia appena ieri fatta di gente semplice, pulita, dignitosa. Un grande romanzo disegnato, sulla scia della letteratura italiana che racconta il lavoro da Volponi, Ottieri e Bernari fino al recente bestseller Acciaio di Silvia Avallone» sottolineano da Coconino Press/Fandango.

Articoli Correlati

La seconda stagione di Yashahime: Princess Half-Demon, sequel di InuYasha di Rumiko Takahashi, ha debuttato il 2 Ottobre 2021 sia...

04/12/2021 •

16:23

Il profilo Twitter ufficiale dell’anime che adatta il manga My Dress-Up Darling (Sono bisque doll wa koi o suru) di...

04/12/2021 •

15:54

Netflix ha pubblicato una video intervista con Yugo Kanno, autore della colonna sonora de Le Bizzarre Avventure di Jojo Parte 6...

04/12/2021 •

13:29