La serie riprende dopo trent’anni in occasione del quarantesimo anniversario di carriera dell’autore.

otoko zaka shonen jump home

Il blog ufficiale di Masami Kurumada ha annunciato il ritorno di un classico degli Anni 80 del papà di Saint Seiya: Otoko-Zaka. L’autore conta di mettersi al tavolo da disegno al rientro dalle vacanze della Golden Week in vista di una ripresa della serializzazione a Giugno.

La pagina definisce l’opera, serializzata su Shonen Jump tra il 1984 e il 1985, “una leggenda tra le leggende nella carriera di Kurumada”; il manga è ambientato nella città di Kujukuri a Chiba dove Jingi Kikukawa è il maschio alfa senza rivali del corpo studentesco della scuola media Toun. Non ha mai perso in una rissa in 13 anni, ma viene sconfitto per la prima volta da Sho Takeshima, boss del Giappone Occidentale che mira alla conquista dell’intero paese. Jingi si sottopone così a pericolosi allenamenti nell’arte del combattimento sotto la guida di Kenka-Oni, un demone che vive a Oniyama.

Kurumada ha commentato dicendo di essere diventato mangaka solo per disegnare Otoko-Zaka; il manga, raccolto in tre volumi, è rimasto interrotto per trent’anni.

telegra_promo_mangaforever_2

4 Commenti

  1. Ma dove vuoi andare, Kurumada? L’unico momento luminoso della tua carriera lo hai avuto grazie a Saint Seiya! Per il resto, hai collezionato dei fail clamorosi, perché tutti troppo simili ai Santi di Athena. Oltretutto, per cercare di fare di nuovo soldi, li hai di nuovo rispolverati presentandoli su tavole a colori, ma quello che trovo pessimo, e il modo in cui racconti le tue storie…i personaggi non hanno un minimo di caratterizzazione, prendi esempio dalla Teshirogi! L’introspezione psicologica dei suoi Saint è resa decisamente più intrigante!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui