Black Velvet nel gruppo editoriale Giunti

Pubblicato il 5 Ottobre 2010 alle 10:45

La vita di una casa editrice non è mai tranquilla e rilassata, ma è spesso percorsa da scosse che la rendono viva e reattiva… proprio come quella che è avvenuta recentemente.

La casa editrice Black Velvet è entrata a far parte del gruppo editoriale Giunti, una partecipazione che permetterà di fare conoscere il nostro catalogo in libreria e che rappresenta un segnale forte di fiducia di un grande editore nei confronti della narrativa disegnata come prodotto editoriale.

Il primo passo sarà quindi quello di rafforzare la presenza del catalogo sugli scaffali delle librerie, grazie all’apporto di Giunti Distribuzione.

La storia di Black Velvet Editrice finora

Black Velvet Editrice nasce nel 1997 a opera di Omar Martini e Luca Bernardi: qualche anno dopo, il secondo si trasferisce all’estero per motivi di lavoro e famiglia, e alla struttura si unisce, non solo come autore, la presenza di Alberto Corradi, nella veste di editor e supervisore della parte grafica. Il 2007, anno del decennale, segna il rinnovamento grafico della linea dei libri a opera di Ottavio Gibertini e Davide Conti, l’affiancamento a Martini di Sergio Rossi, l’ampliamento dell’attività editoriale con la gestione dei diritti delle opere di autori italiani all’estero e la consulenza editoriale, nonché una maggiore presenza sul web e una presenza più incisiva del sito a opera del disegnatore di fumetti (nonché informatico) Claudio Calia.

Tra i successi Black Velvet ci sono l’unica edizione mondiale integrale di Doonesbury di Gary B. Trudeau, la più importante striscia politica americana e prima al mondo a vincere un premio Pulitzer; le biografie della pittrice Frida Kahlo di Marco Corona, dei musicisti Johnny Cash di Reinhard Kleist e John Coltrane di Paolo Parisi; i romanzi a fumetti dei due autori rivelazione del panorama europeo: il francese Bastien Vivès e l’italiano Alessandro Baronciani; le opere dei nuovi maestri del romanzo a fumetti italiano come Otto Gabos, Massimo Semerano, Massimo Giacon; la riedizione delle strisce dei Mumin della finlandese Tove Jansson e della saga del Commissario Spada di Gianluigi Gonano e Gianni De Luca, ritratto dell’Italia tra il 1970 e il 1981; le storie nere dello svizzero Thomas Ott.

All’orizzonte

Black Velvet è già pronta per il prossimo salone del fumetto di Lucca dove saranno presentati i nuovi libri di Bastien Vivès (la spiazzante storia d’amore Nei miei occhi, oltre alla riproposta de Il Gusto del cloro), il nuovo libro di Alessandro Baronciani, Le ragazze nello studio di Munari, che mescola L’uomo che amava le donne di Francois Truffaut con l’opera di Bruno Munari, Sangue amaro dell’accoppiata Jessica Abel/Gabe Soria, con alle matite l’inglese Warren Pleece, una divertente storia di vampiri mescolata a situazioni alla Clerks, e il primo volume della saga fantastica-surreale Cerebus creata dell’americano Dave Sim.

Nell’immediato futuro, ci sarà la riedizione dei quattro volumi delle Storie d’Italia di Alfredo Chiàppori, nume sacro della satira italiana.

Infine, nel 2011 Guido Crepax, uno degli autori italiani che hanno fatto la storia del Fumetto mondiale, sarà al centro di importanti iniziative editoriali in patria e all’estero che vedranno Black Velvet Editrice in prima fila, a cominciare dagli adattamenti dei classici della letteratura come Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde, i Racconti del mistero di Edgar Allan Poe e molti altri ancora.

Articoli Correlati

Planet Manga ha annunciato tre nuovi manga in arrivo nel corso del 2022. Vediamo insieme di cosa si tratta, direttamente dalla...

29/09/2021 •

18:16

The Book of Boba Fett è lo spin-off di The Mandalorian annunciato a sorpresa dopo la fine della seconda stagione delle vicende...

29/09/2021 •

18:01

Dune di Denis Villeneuve è nei cinema italiani dal 16 Settembre 2021, mentre in Giappone arriverà il 15 Ottobre 2021. Per...

29/09/2021 •

16:49