La rivista horror prossimamente offrirà ai lettori una storia scritta dal noto fumettista all’età di venti anni.

Splatter 1Una storia di Diego Cajelli sarà pubblicata su Splatter, rivista horror di recente tornata alla luce, con il nuovo numero 1 presentato nel corso dell’ultima edizione di Lucca Comics & Games. Ad annunciarlo, proprio Cajelli dal suo blog, che racconta come Paolo Di Orazio, curatore della rivista, lo abbia contattato per chiedergli una collaborazione.

«Tra il 1989 e il 1991 Splatter (e l’empio gemello: Mostri) erano le letture obbligate per tutti gli sbarbi come me appassionati di fumetti. Ai tempi furono un grande successo editoriale, con tanto di cloni scarsetti, penetrazione maiuscole nell’immaginario collettivo e interrogazioni parlamentari per interrogarsi sugli aspetti più violenti presenti in quelle pagine» ricorda Diego Cajelli sul suo blog.

«Nel 1991 – prosegue – io avevo scritto delle storie per, definiamolo così, lo Splatter che fu. Erano le prime sceneggiature che facevo, subito dopo il corso della Scuola del Fumetto. Le inviai alla redazione e mi chiamarono anche. Mi dissero che erano buone, ma purtroppo, stavano chiudendo i battenti. Da un lato ero contento, dall’altro ero parecchio incarognito. Chiudeva una delle mie riviste preferite che avrebbe pubblicato un mio fumetto».

Ovviamente questo parlare del tempo che fu è funzionale alla notizia, ossia che proprio una di quelle storie è stata messa in lavorazione per esser pubblicata su uno dei prossimi numeri di Splatter.

Rispetto alla storia del Cajelli ventenne sono state apportate minime variazioni: «In un certo senso è un cerchio horror che si chiude. A breve, potrai leggere una delle primissime storie a fumetti che ho scritto nella mia vita, uno spaccato del Cajelli ventenne e di tutto quello che mi si muoveva dentro».

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui