Saranno sei gli albi Bonelli ad approdare in edicola nella settimana di Pasqua. Si comincia con Orfani e si finisce con la ristampa di Dylan Dog.

La settimana Bonelli si apre con la settima uscita di Orfani, “Bugie e pallottole”, quella nella quale, nel passato e nel presente, per gli Orfani si avvicina il momento della verità. Il mensile arriva in edicola martedì 15 aprile con testi di Roberto Recchioni, disegni di Giorgio Santucci e Alessandro Bignamini, copertina di Massimo Carnevale e colori di Luca Bertelé, Giovanna Niro e Arianna Florean.

Nel passato per gli Orfani è scoccata l’ora di venire testati sul campo contro avversari umani, allo scopo di debellare una minaccia all’ordine sociale che va facendosi sempre più drammatica. Ringo, conflittuale come sempre nei confronti del potere e dell’autorità, comincia a maturare il sospetto che dietro le apparenze si nasconda ben altro. Nel presente la Dottoressa Juric rivela tutta la verità. E gli eventi precipitano: soltanto l’intervento degli Orfani, sempre più in balia di se stessi, dei propri demoni e delle proprie ferite interiori, può riuscire ad arginare il caos. Dalle profondità dello spazio alle lande ghiacciate, fino alla giungla urbana: non c’è tregua per Nathan Never nell’annuale Maxi, che mercoledì 16 giungerà alla sua decima uscita. Con copertina di Roberto De Angelis, il volume presenta tre storie. Si comincia con “Il mutaforma”, di Bepi Vigna e Gino Vercelli, nella quale Nathan e un gruppo di scienziati vengono radunati in una base antartica per una missione super-segreta. Dovranno indagare su di un misterioso oggetto di origine aliena, che già nel passato ha attirato incauti esploratori, segnando la loro fine.

Si prosegue con “Gioco e doppiogioco”, di Mirko Perniola ai testi e Stefano Casini ai disegni, storia in cui alla periferia della Città Est il Flower Village combatte una battaglia persa in partenza contro le acque di un lago che minaccia di inghiottirlo. Un luogo intriso di miseria e di criminalità dove Nathan Never dovrà avventurarsi se vorrà scoprire il terribile destino di Carl Akkerman. Una corsa contro il tempo per permettergli di abbracciare per l’ultima volta la moglie morente. Si conclude con “Rotta di collisione”, storia con soggetto e sceneggiatura di Davide Rigamonti e disegni di Mario Rossi, nella quale per fermare la corsa impazzita del laboratorio spaziale Nashtur, in rotta di collisione con la Terra, Nathan e Branko tentano un impossibile abbordaggio, inconsapevoli che la vera minaccia si nasconde nelle profondità della follia umana.

Nathan Never sarà in edicola anche il giorno successivo, questa volta con il mensile. “Il potere e la spada”, questo il titolo dell’uscita numero 275 della serie regolare, vanta testi di Alberto Ostini e disegni di Elena Pianta. Mentre Nathan si trova a dover badare all’adolescente Kezja, lotte fratricide sconquassano dall’interno il clan dei Dayma.

Al nuovo capoclan, spietato e sanguinario, non sembra però interessata solo l’Agenzia Alfa. Una misteriosa squadra d’assalto, inviata dall’eccentrico miliardario Milton Garland, attacca il covo del clan, alla ricerca di un oggetto che sembra possedere un valore inestimabile.

Ultimo degli inediti della settimana, Brendon, che venerdì 18 vedrà in edicola l’albo numero 96, “L’unicorno”. Il bimestrale racconta come il “Running Ring” offra uno spettacolo estremo, per cuori forti e gambe salde. Una prova da sfinimento dell’anima e del corpo, e che può condurre alla soglia della follia.

Una follia che forse brilla negli occhi di Louise Ackerman, ragazza sola e fragile, che crede alle fate e al potere del suo coltello, affilato e pronto ad affondare nel cuore delle sue vittime. L’albo ha firme di Claudio Chiaverotti ed Ernesto Pugliese con copertina di Massimo Rotundo.

Sul fronte ristampe la settimana bonelliana sarà caratterizzata anzitutto dall’uscita di Tex Nuova Ristampa numero 350, “La croce fiammeggiante”. Il quindicinale sarà in edicola da martedì 15: Tex, che è in Alabama insieme a Carson, si reca a Starkville per salutare il suo vecchio amico Jimmy Barnett. Coinvolti in una rissa per aver preso le difese di Arch, un cameriere nero, i rangers apprendono che Barnett è morto in un incidente. Helga, la vedova, e McCook, l’uomo che dovrebbe rilevare il ranch dei Barnett, sospettano che sia stato ucciso per le sue idee tolleranti da Harry Harding, uno spietato razzista.

E mentre il Ku Klux Klan incendia croci e lincia il povero Arch, qualcuno aggredisce Helga e perquisisce la fattoria, in cerca di una misteriosa lettera scritta dal defunto Jimmy Barnett! L’albo, originariamente uscito nel dicembre del 1989, ha firme di Claudio Nizzi e Raffaele Della Monica.

Sabato 19 arriva infine in edicola Dylan Dog Prima Ristampa, con il numero 297, “Il sortilegio”. Il mensile, con soggetto e sceneggiatura di Giancarlo Marzano, disegni di Corrado Roi e copertina di Angelo Stano, racconta di come  la movimentata esistenza dell’Old Boy sia resa ancora più complicata da una serie di improvvisi e inspiegabili malanni.

Secondo i medici si tratta solo di un po’ di stress, ma ben presto diventa chiaro che a tramare nell’ombra c’è una mano misteriosa: animata da un feroce sentimento di vendetta, si diverte a conficcare micidiali spilloni all’interno di una bambolina di cera che riproduce fedelmente l’aspetto dell’Indagatore dell’Incubo. L’albo è originariamente uscito alla fine del maggio 2011.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui