L’ex presidente e produttore dello Studio Ghibli Toshio Suzuki si ritira

Pubblicato il 10 Marzo 2014 alle 16:00

Suzuki abbandona il ruolo di produttore dello Studio che aveva fondato con Hayao Miyazaki e Isao Takahata

madness

20060208_suzuki_02Toshio Suzuki, 65 anni produttore dello Studio Ghibli, si è dimesso volontariamente dal suo incarico anche se assumerà il nuovo ruolo di “direttore generale”.

Sarà Yoshiaki Nishimura a ricoprire il ruolo lasciato vacante per la produzione dei film dello Studio Ghibli. Attualmente il regista Hiromasa Yonebayashi è al lavoro per l’adattamento animato del romanzo per bambini di Joan G. Robinson, Quando Marnie c’era,  previsto in uscita nelle sale giapponesi la prossima estate.

Suzuki è stato il co-fondatore dello Studio Ghibli insieme con i registi Hayao Miyazaki e Isao Takahata, e ne è stato anche il presidente.

L’ex presidente giapponese di Walt Disney Koji Hoshino era riuscito a farlo diventare presidente dello Studio Ghibli nel 2008, anche se Suzuki è rimasto produttore dei lungometraggi della Ghibli fino allo scorso anno. Grazie alle frequenti apparizioni televisive di Suzuki nel suo programma radiofonico domenicale Suzuki Toshio no Ghibli Asemamire, il quotidiano sportivo Hochi lo descrive come “il volto di Ghibli.”

Il successore di Suzuki, Nishimura ha fatto il suo debutto come produttore ne Il racconto della principessa Kaguya, nelle sale lo scorso novembre. Suzuki è stato accreditato solo per la “progettazione” del film dal momento che si era dedicato alla produzione dell’ultimo lavoro di  Miyazaki, Si alza il vento.

Miyazaki, collega di Suzuki per tre decenni, si è ritirato lo scorso settembre, anche se sta disegnando un manga dedicato ai samurai. Suzuki ha sottolineato che la sua decisione di ritirarsi non è legata alla scelta di Miyazaki. L’ex presidente adesso vuol vedere nascere la nuova era di Ghibli sotto la spinta della “forza giovane” del 36enne Nishimura e del 40 enne Yonebayashi.

Durante la recente cerimonia degli Japan Academy Prizes, nel ritirare il suo premio per Si alza il vento, Suzuki aveva detto di aver imparato la lezione  e che il suo studio non avrebbe più prodotto due film nello stesso anno.

Articoli Correlati

La notizia che emerge dell’ultimo Connect pubblicato dalla DC Comics è che la serie Wonder Girl di Joelle Jones chiude con...

15/01/2022 •

17:45

Scorrendo la lista delle uscite Panini Comics di Marzo 2022 bisogna sicuramente segnalare l’edizione definitiva di Rat-Man, la...

15/01/2022 •

16:27

La DC ha annunciato la pubblicazione di Flashpoint Beyond, undici anni dopo l’uscita di Flashpoint, la storia in cui Flash ha...

15/01/2022 •

14:27