Le origini di Diabolik ad aprile con ‘La Vera Storia dell’Isola di King’

Pubblicato il 6 Marzo 2014 alle 12:30

Svelato uno dei grandi misteri sul personaggio?

La prima uscita de Il Grande Diabolik prevista per il 15 aprile riserverà ai lettori dello spietato ladro non poche sorprese infatti l’albo sarà incentrato sull’isola di King dove Diabolik arrivò e naufrago e fu cresciuto…ma chi è il Re dell’Isola e come è diventato il capo di un’orda di criminali spietatissimi?

01 cop Speciale 1-14

Il Grande Diabolik 1/2014 – La Vera Storia dell’Isola di King

Soggetto: Mario Gomboli e Tito Faraci
Sceneggiatura: Tito Faraci
Disegni: Giuseppe Palumbo
Disegni di collegamento: Giuseppe Di Bernardo e Jacopo Brandi
Copertina: Giuseppe Palumbo

196 pagine, formato 16,5 x 21,0 cm., 4,90 euro

Qui un’anteprima

Mario Gomboli stesso fa chiarezza sulla “continuity” del personaggio:

[…] tanti lettori e fan curiosi di conoscere le misteriose origini di Diabolik già dalle sue prime apparizioni in edicola dovettero aspettare ben sei anni, sino all’episodio Diabolik, chi sei? del 1968, quando Angela e Luciana Giussani decisero di dar loro soddisfazione.
Ma le Autrici scelsero una fonte d’ispirazione diversa da quella che le aveva portate a creare il Re del Terrore. Più che da Fantômas, Rocambole e Arsène Lupin, sembra che si lasciarono influenzare dalla lettura delle Tigri di Mompracem.
Infatti chi è King se non l’equivalente di un pirata che impera su un’isola spersa nei “mari del sud” e probabilmente, come Tortuga, non segnata dalle carte ufficiali?
E chi sono i suoi uomini se non una masnada raccogliticcia di banditi provenienti dai quattro angoli del mondo e affratellati dalla comune propensione al crimine?
Certo, sull’isola di King la tecnologia è moderna e non si accenna a duelli a colpi di sciabola o barili di rum… ma questo  “aggiornamento” è analogo a quello operato dalle Giussani per trasformare le carrozze del feuilleton inizio secolo scorso nelle rombanti automobili degli episodi di Diabolik.
In compenso altri elementi richiamano le saghe salgariane: il naufragio, il piccolo orfano sopravvissuto, la pantera nera mangiatrice di uomini e uccisa dal grande cacciatore bianco.
Tutti i lettori affezionati conoscono perfettamente ogni dettaglio di quell’episodio e incitano gli autori a completarne la narrazione laddove era vaga o interrotta. Da qui la ricerca di spunti celati tra le righe, elementi capaci di suscitare – e magari soddisfare almeno in parte – la curiosità dei fan.
Così, ne Il tesoro di King (n. 10 del 1998); in Ritorno all’isola di King (n. 11 del 2002); in Gli anni perduti nel sangue (Il Grande Diabolik 1/2006) e successivamente in Io sono Diabolik (Il Grande Diabolik 1/2009) si è cercato di dare una risposta – sia pure incompleta – alla domanda: “Che cosa è successo dopo la morte del boss?”.
In L’ombra della luna (Il Grande Diabolik 1/2010) abbiamo poi visto il primo incontro tra Diabolik e la pantera nera da cui avrebbe preso il nome.
Altri aneddoti inediti sono anche apparsi in Contro un fantasma (n. 1 del 2002), nel racconto breve Vinca il migliore, apparso nel volume Diabolik visto da lontano (Astorina 2002), e in Un appello dal passato (n. 4 del 2006).
Ma molti sono ancora i misteri legati all’isola di King, e se alcuni, per espressa volontà delle sorelle Giussani, non saranno mai svelati, altri hanno stimolato gli autori a creare episodi inediti.
Come quello che vi accingete a leggere.

Articoli Correlati

Annunciato oggi in un’intervista esclusiva con Entertainment Weekly, il 2022 segnerà una nuova era di Captain America,...

19/01/2022 •

19:00

L’annunciata serie di Prime Video su Il Signore degli Anelli ha finalmente un titolo ufficiale: Gli Anelli del Potere....

19/01/2022 •

18:21

L’agenzia di stampa AFP ha riferito che l’attore francese Gaspard Ulliel, che ha recitato in Moon Knight, è morto in...

19/01/2022 •

17:26