Autori: Keith Giffen, Dan Jurgens (testi), Pat Oliffe, Dan Jurgens, Mike Norton (disegni)
Casa Editrice: Planeta De Agostini
Provenienza: USA
Prezzo: € 16,95, 16,8 x 25,7, pp. 192


Forse Booster Gold, eroe del venticinquesimo secolo, guardiano dell’integrità cronologica, è, almeno in Italia, uno dei DC characters più sottovalutati. Lo scrivo perché, a quanto mi risulta, Planeta De Agostini ha compiuto diversi tentativi di imporlo nel nostro paese, credo senza grandi risultati, e ora ha deciso di far ripartire dal numero uno l’edizione italiana del suo serial, con una differente impostazione.

Booster Gold è, in verità, uno dei personaggi più simpatici e intriganti dell’etichetta statunitense e in passato ha rivestito un ruolo di notevole importanza in serie come la memorabile Justice League International o la più recente 52. I lettori che finora l’hanno trascurato potrebbero rendersi conto della sua validità leggendo questa prima uscita, che comprende i nn. 20-27 del comic-book originale. E, come è facile intuire dalla cover, le vicende di Booster sono collegate all’evento DC del momento: Blackest Night.

La situazione di Booster Gold è, comunque, piuttosto complicata. Per una serie di svariate ragioni, dopo una lunga serie di battaglie nei meandri del tempo, sua sorella Michelle ha deciso di uscire dalla sua vita e il nostro eroe è costretto a seguire, per ragioni non ancora del tutto chiare, le direttive di un altro classico personaggio DC, Rip Hunter, viaggiatore del tempo, e il rapporto tra i due non è proprio facile.

Il serial, prevalentemente scritto e disegnato da Dan Jurgens, noto per Superman, Amazing Spider-Man e The Mighty Thor, tra le altre cose, sostituito alle matite, in un paio di episodi, da Pat Oliffe e Mike Norton (ma la storia iniziale è di Keith Giffen), è caratterizzato da piacevoli atmosfere fantascientifiche, basate su viaggi spazio-temporali e avventure in mondi paralleli e immaginifiche dimensioni. Nel complesso, Booster Gold è un classico fumetto super-eroistico, valido e ben realizzato, e offre una sana lettura scacciapensieri.

In questa sequenza, peraltro, ci sono numerose guest star: i New Teen Titans, una versione alternativa della Suicide Squad, la maga Zatanna, Supernova, Raven e il suo crudele padre Trigon, e alcune storie sono collegate, come ho scritto, all’evento Blackest Night. In questo contesto, Booster si confronterà con Dick Grayson e Damian, gli odierni Batman e Robin, e affronterà la minaccia delle Lanterne Nere, capaci di riportare in vita i morti in versione zombi.

Booster se la vedrà, infatti, con Ted Kord, alias Blue Beetle, il suo migliore amico dei tempi della Justice League, e non mancheranno apparizioni del primo Blue Beetle e di Jayme Rayes, il Beetle attuale. Le storie costituiscono un tassello importante di Blackest Night e sarebbe bene leggerle. Ma, in ogni caso, la sequenza è fondamentale per le vicende future di Booster e sarà in questo numero che il lettore scoprirà un segreto inaspettato riguardante il misterioso Rip Hunter.

Dan Jurgens dimostra il suo consueto professionismo, sia nei testi (dà il meglio di sé nei dialoghi, specie nei momenti ironici), sia nei disegni e il volume è da tenere in considerazione, così come è da tenere in considerazione il serial nel suo complesso. Citazioni del Fonzie di Happy Days, paradossi temporali, minacce interplanetarie: sono gli ingredienti del volume. Da provare.


Voto: 7

telegra_promo_mangaforever_2

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui